Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘kitsch’

 

ttttt

Da quando Ebay, il portale del commercio e della vendita on line ha aperto i battenti gli utenti ne hanno viste delle belle, di cotte e di crude. Negli anni infatti sempre più acquirenti si sono fatti avanti e di conseguenza i venditori. Una volta solo tramite alcuni giornaletti si potevano fare acquisti stravaganti, come gli occhiali a raggi X, o il set da 007, oggi a parte le cose kitsch di euronova e co. abbiamo internet.Quando infatti abbiamo bisogno di un regalo particolare da fare o di un acquisto stravagante sappiamo che Ebay brulica, ma alcuni hanno davvero esagerato. Si vende anche l’impossibile e l’assurdo:dalla vendita dell’anima con tanto di contratto (un vero must), a quella della suocera, fidanzata…a quella di paesi, alieni, lacrime di coccodrillo, l’ombra, corpi,ecc. e anche due piccioni con una fava. Alcuni si propongono come insultatori ufficiali,come amici o nemici speciali, altri fanno anche elemosina on line. Insomma il guazzabuglio internettiano ne riserva di belle e l’ idea di INCREDIBILE ma Ebay è davvero una genialata, tanto da raccogliere gli annunci e le proposte di vendita più assurde di sempre.Vediamone alcune imperdibili:

assurdo-ebay0

La classifica è notevole e si aggiungono sempre nuovi elementi d’interesse come questi, alcuni davvero criptici (vedi semi di cocomero..), si spazia dai gadget, agli hi-tech e ai real gift. L’assurdita di tali offerte sta anche nella formulazione dell’annuncio stesso,alcuni davvero imperdibili:

assurdo-ebay1

assurdo-ebay2

Se trovaste quindi, qualcosa degna di nota non esitate a farcelo notare! Per adesso nella mia personale classifica sta il RUTTATORE mp3…ahahah!

Annunci

Read Full Post »

kitsch Visto che il Natale è alle porte, so già che si sono accese quelle spie che tutto l’anno riposano sotto il cervello, per scaturire in uno sfogo incontrollato proprio in questi giorni. Certo che alcuni regali natalizi sono un vero trionfo del kitsh ma i decori non sono da meno. Alcuni non hanno resistito e già entrare in casa loro significa trasferirsi al Polo Nord, altri invece iniziano a fare acquisti compulsivi di centinaia di fili di lucine, palle e palline senza frenarsi…i peggiori invece, quelli trash nell’animo hanno solo da scartare l’albero di Natale dal cellophane…sì quell’albero dello sgabuzzino fatto una volta sola nella vita…La colpa è delle strade, della tv e delle vetrine..quei suoni trasmettono in alcuni una natalosità compulsiva da raggiungere a tutti i costi, e che importa della moderazione..abbundare è la parola magica. In vita mia ho visto proprio a Natale il trionfo del Kitsh, soprattutto quello degli alberi strizzati a fagotto in chilometri di ghirlande dorate (molto anni 80) ricchi di così tanta roba, che pendono per quanto pesano. Alcuni non si rendono conto del limite verso cui si spingono, e quando qualcuno obietta sul loro gusto ti dicono:”Ma fa colore…”. Non bastavano presepi, ghirlande, vasi, pupazzi e carrilon; oggi il Nataletrash si è impossessato anche dei balconi, pieni di Babbi Natale che sembra Cliffanger per quanto scalano in alto, su Flickr è nato appositamente un gruppo di cacciatori.. per non parlare degli orridi Santa Claus automi agli ingressi dei negozi, tutti gongolanti..Ma dico io..i bambini non si terrorizano?

alberi-strani

Tantissimi sono gli alberi strani al mondo, da quello di spaghetti, a quello celebrativo del videogioco PacMan fino a quello di lattine o cristalli..tutti pronti a stupire con il loro bizzarro.C’è quello fatto di Barbie, di origami e quello umano ma..

alberi-strani2

trash-xmas

Non solo il kitsch e l’orrido dilagano in questo periodo incontrollabile ed euforico, ma c’è chi ossessionato da una originalità irraggiungibile e fittizia finisce a comprare per giunta su ebay queste cacate pazzesche che fanno un baffo agli Introvabili di Euronova (il vademecum del trash home).Negli USA per sopperire alla carenza di cattivo gusto, si preparano per mesi per allestire megaimpianti di luci e luminarie varie, tante da illuminare il Congo intero.Si disputano pure delle gare! C’è chi nel mondo, sempre sotto Natale, organizza addirittura dei concorsi per l’albero più bello.. ma per l’albero più brutto, quello più pacchiano, chi ci pensa?L’angolo del kitsch ha fatto la sua personale classifica..non vi resterà altro che ammirare il trash altrui e invidiarlo…

trash-xmas7

Pensavo che l’albero azzurro spelacchiato avesse grandi possibilità assieme all’albero che non si vede per quanto è pieno di roba…ma la moda ha regalato al Nataletrash che è in noi una vera perla: L’albero sottosopra….il top! che piacere mangiare sotto quella tavola imbandita con la paura che il puntale cadendo ti trafigga la gola  mentre un orsetto sintetico imbottito ti sorride dal tetto…

 

Read Full Post »

Oggetto cult del mese

Ouija porta-pranzo

Ouija porta-pranzo

Come oggetto cult del mese ho scovato questa bellissima valigetta Ouja porta pranzo in latta. Sicuramente non è consigliabile darla ai bimbi per andare in asilo, ma al vostro marito-compagno farà piacere portare questa, invece che un orrendo sacchettino di carta marrone spiegazzato.diciamo che stimolerebbe il maghetto che è in lui, alla Harry Potter diciamo. Che figura che faranno…che stile…e a fine pausa pranzo ci esce pure una mini seduta spiritica..no?

Read Full Post »

 

Oh che meraviglia! Il caro buon vecchio kitsch..ho scoperto solo oggi che molta gente sconosce il significato del termine o per la maggior parte non sa da che parte iniziare per scrivere questa parola correttamente, KITCH… KITSHC.. ma di sicuro nella sua vita come in quella di tutti noi sarà capitato l’incontro fatidico…talvolta si è ricevuto per dono o addirittura “comprato”nei casi estremi o di follia pura(REATO PENALMENTE PUNIBILE eheh) l’ oggetto o gingillo kitsch.Per i pochi che ancora si chiedono cosa vuol dire sta parolina mi permetto di tradurre con”fetecchia”,”cosa di cattivo gusto”,”roba pacchiana”,”stronzata insulsa” et similia…ovvero tutto ciò che ha a che fare con l’orrido.Ma non sempre l’orrido accompagna la visione di tali oggetti, perchè come sappiamo esiste anche quell’ignobile categoria di pazzi, vecchie nonne, vicini bastardi ecc. a cui questi oggetti appaiono come PERLE e per fare felici tutti noi, continuano a versar denaro per regalarti questi splendidi doni, portandoli da viaggi esotici e non e ripropinandoteli soprattutto nel periodo più felice dell’anno: il Natale!

Come rinunciare alla Biga Romana con tanto di cocchio a sei cavalli plastici tutta sbrillantinata e luccicosa? Come non portare da Capri la mitica terra della neve la riproduzione dell’isola con sopra una pizza dentro ad un’adorabile palla di vetro piena neve? (neve a Capri eh?) Come non farsi regalare uno splendido cerone simil candela tutto adornato da putti e angeli grassi e tempestatodipietrepreziose? ecco tutto questo è kitsch! Ma non solo! Per ovviare alla vostra curiosità ho appositamente passato in rassegna delle meravigliose collezioni di oggetti MUST HAVE per un kitschdipendente, anzi c’è chi lo è e non sa di esserlo… Il problema è che questo dilagare di roba colpisce tutto e non risparmia nessuno, il tema religioso,storico,natura…quindi anche se non lo cerchi prima o poi ti capita o ti viene rifilato…Qualche esempio?KITSCH E’:

Il posacenere che non userai mai, che solo a vederlo già ti vien voglia di smettere di fumare..uno splendido tripudio di pavoni che contengono in se tutti i colori possibilie immaginabili dell’arcobaleno,che l’orologio incorporato non te lo caghi neanche…Il BAROMETRO,mitico..non ho visto una casa di un anziano che non l’avesse, ovviamente camuffato e celato in qualche orridità (licenza).Poi la mitica gondola di Venezia, che una volta che te la porti a casa hai già scordato il perchè sei stato lì (e scopri che funge da lampada). I tripudi di conchiglie affastellati in esuberi di colla e passamaneria:che neanche Nettuno che in mare ci vive da tempi immemori ha mai ingegnato tali architetture possibili della volgare cozza!Il merchandising in generale, ma soprattutto quello sacro, Padre Pio su tutti, anche sul copriwater!Gli immancabili portagioie…veramente agghiaccianti e mai utili e capienti..!Come non parlare dei meravigliosi casi dei PORTAFOTOGRAFIE..così pieni di colori,animaletti,fiori,nuvolette,spillette e colori fluo che la foto anche se è oscena non si guarda nenache. E poi tutta una carrellata di babole di porcellana,di carta di stoffa, di ninnoli,di maschere carnevalesche e tristi,di cigni porcellanati con improbbili cappelli,cose che ti mettono a tera solo a vederle.Come non parlare della gioia di avere nanetti,trolls e orologi a cucù improponibili….basta passare in rassega un giornale come “GLI INTROVABILI” per capire bhè alle tamarrate non c’è mai fine e La Cina e il Giappone lo sanno benissimo, visto che oggi le più grandi assurdità vengono da lì…PEr chi si fosse appassionato anche il web pullula, ecco un link esplicativo: http://www.kitschcollection.com/

Oggetti così..neanche a pensarli di notte ti vengono in mente..ciò che mi ha sempre incuriosito infatti è vedere la faccia dei designer di tali robaccie, sempre se ve ne siano dietro eheh!Magari staranno lì ad ingengare la cacata più pazzesca, o la cosa più inutile del mondo, ma che con passi felpati comunque riuscirà ad insediarsi nel vostro salotto..ARGHH!Io vorrei sfidare il vostro bambino a dormire accanto ad un comodino con quella lampada a forma di pierrot/ pagliaccio..(vedi foto)ho già i brividi!Fa terrore solo a vederla come del resto i CLOWN che un pò a tutti fanno terrore (maledetto King!).Proprio per questo ho scelto come oggetto CULT, ovvero oggetto apoteosi del genere, questa slpendida riproduzione in finto argento, “IL PAGLIACCIO DELLA FORTUNA”,che preferisco essere povero,che preferisco la sfiga, che la tristezza non te la sto nemmeno a raccontare…

Read Full Post »