Feeds:
Articoli
Commenti

Certo è che l’uomo è proprio cambiato, e continua costantemente a farlo anche se spesso le sue esigenze rimangono sempre le stessse…l’evoluzione tecnologica, la ricerca e le scoperte mutano quindi i sistemi sociali e comportamentali umani. In un giro di boa cambiano i metodi, gli usi e costumi di una società, oggi più che mai grazie anche alla massiccia informazione-comunicazione e al bombardamento mediatico su più fronti. Quindi l’uomo si comporta spesso come viene indotto  a comportarsi…veicolato dalla pubblicità, convinto da luminari, stregato dalle mode. Conservare le tracce di questi passaggi da un modo di vivere ad un’altro, è un dovere dello storico e un piacere per gli antropologi o i curiosi blogger come me che adesso vanno ad analizzare e confrontare lo IERI e l’OGGI dei nostri prossimi parenti di inizio secolo. Nello specifico passiamo ad osservare qualche oggetto o strumento che ha mutato per un pò la vita o modificato i comportamenti umani e che oggi si è evoluto sospinto da esigenze e volontà umane. L’uomo quì su ad esempio, conferma che l’uomo dopo più di cento anni non ha mai abbandonato il desiderio di aumentare la sua virilità, per questo qualche dottore ha pensato bene di inventare la CINTURA elettrica della VIRILITA’ che con scossette varie prometteva di riattivare i membri morti…dall’impotenza.

I problemi e gli assili dell’uomo non sono mai cambiati quindi, anzi ogni bizzarro metodo poteva servire anche se spesso erano rimedi vani o pericolosi

casi disperati:sorreggicazzo di ferro

Con l’avvento dell’elettricità i progressi furono numerosi, ma l’impiego massiccio e incondizionato del mezzo per qualsiasi tipo di cura risolutiva non fu tenuto sotto controllo, e così via ad ogni tipo di utilizzo soprattutto fra le signore. Infatti l’elettricità non solo fu impiegata per dare scosse choch ai pazzi e dementi ma si prestava al meglio per combattere:reumatidi, dolori muscolari, rughe, calvizie e peli superflui (controsenso) ecc ecc. con metodi talvolta che oggi rasentano la follia tra cui quello della bacinella d’acqua collegata al corpo che riceve scosse brrrrr.

Mi fa sorridere quella frase “Le signore affette da peli” come se fosse una malattia..eppure anche oggi non si è lontani con l’elettrodepilazione….Le promesse pubblicitarie meriterebbero un post a parte ma la cocaina per lucidare i capelli?

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Cibo transARTgenico

cosa sta pensando quest'uomo?

Guardate la sua faccia….guardate le rughette attorno agli occhi e poi i dentoni. Cosa sta pensando quest’uomo? Pochi mesi fa su larga scala internazionale è passata la notizia che le sue pere a forma di buddha, create dopo tantissime cure e sacrifici stanno spopolando a suon di verdoni. le vendite ripagano la fermezza e la pazienza di questo contadino cinese, Gao Xianzhang, che adesso “coglie i suoi frutti” in tutti i sensi….

certo è che mirare alla forma di Buddha potrebbe pregiudicare una fetta della popolazione.. che magari avrebbe voluto i meloni a forma di pokemon o la banana a forma di Micheal Jackson buonanima..sta di fatto che il nostro cinesino non ha inventato nulla di nuovo perchè dove non arriva l’uomo arriva la natura…

da quando sulle tavole è tornato il biologico infatti, altro che fragole lucide e mele da Biancaneve,,,,la natura è tornata prepotente a creare anche bizzarrie spettacolari:basti pensare alla carota feto o alla mela buco di cu…Quindi frutta naturalmente transgenica o transgenicamente naturalizzata. Eppure anche in passato (40′) la stessa idea/metodo del cinesino venne ad un’altra persona, tale John M.Czeski dell’Ohio, che trasformava le zucche in facce umane sorridenti…veramente terrificanti, altro che meloni cubici e i cetrioli a forma di cuore nipponici:

Per quanto riguarda la forma ci siamo…attendiamo solo cibo a forma di cane o frutta a forma di gesù, ne ricaveremo miliardi…per la sostanza invece le novità non tardano ad arrivare, quindi via a carote viola per impreziosire di colori le insalate(come se l’arancio non lo facesse) e via ai pomodori che sanno di ciliegia e cioccolato …per una passata da favola!

Chocolate Cherry tomatoescarote violetcarote viola

Cannibali al panificio!

Kittiwat Unarrom è un artista tailandese di Ratchaburi che  prova con la sua folle arte a lasciare perplesso qualche turista del luogo e non solo…Figlio di un panettiere ha saputo coniugare l’arte del padre alla sua personale passione per l’arte…ma non quella di Picasso, Michelangelo,Dalì…molto peggio degli incubi più neri. La sua Musa? Hannibal Lecter!

si perchè a vedere le sue orribili quanto realistiche sculture di pane, cioccolato e lampone sembra di essere dietro le quinte di un film horror di gran livello. Lui è esile e gentile, viso pulito e grambiulinoo, non ha l’aria di un truce carnefic.e Certo è che i cannibali moderni non dovranno che mordicchiare piedi, mani o volti di questi simpatici cadaveri di mollica proprio nel suo atelier, perchè nonostante gli organi e i pezzi umani siano ben plastificati come dal vostro ortolano di fiducia e posti dentro teche da supermercato si presume che siano pur sempre sculture da esposizione.

In effetti nel salotto di casa quale miglior complemento d’arredo che una bella testa pelata alla Boldi/Bondi? che figurone! Questa sua “Body Bakery” (panificio del corpo)di sicuro non invita all’assaggio anche se egli candidamente ammette che “non bisogna giudicare dalle apparenze..dopotutto è pane e cioccolato…”

Passami na orecchiaaaaaaaaaaaaa…

Chi di certo non ha mai visto BIG, (questo film qua trailer) non potrà di sicuro ricordare la memorabile scena del Luna Park, dove il piccolo ribelle bambino (che poi diverrà l’adulto Tom Hanks) si accosta alla mitica macchina della fortuna ovvero “ZOLTAR” il Fortune Teller (per dirla all’americana), e chiede come desiderio di voler diventare grande! Occhi rossi, bocca aperta e puF! l’inquietante personaggio, mezzo mago mezzo sultano/aladino fa scattare la magia  con una monetina anche se la macchina ha la spina staccata….

Ma l’infernale “macchina dei desideri” (definita anche meraviglia astrologica) che da allora si è mitizzata, non ha mai perso il suo fascino misterioso, così sono cambiati i nomi o i soggetti ma il succo no, infatti abbiamo: Zoltar, Zoltan, Zultan, le donne Sybille, Zelda, Doraldine, la nonna maga o la gitana e per non farsi mancare nulla anche gli animali profeti come l’asino o l’inquietante gatto/volpe che impazzavano ad inizio secolo.

giochi della fortuna:zoltar e le altre....

In effetti tale macchina/gioco trova in america e non solo svariati prototipi meccanici fin dai primi anni del 900 per poi passare a quelli elettrici e successivamente alle coin machine negli anni 50. Nei luna park, giostre e circhi carovana del mondo si sono succedute le più svariate e curiose macchine, ma di fatto il fascino del gioco della fortuna, del chiarovvegente meccanico che dispensa consulti, delle sibille profetiche che dan responsi…ha sempre catturato.Un pò come fu per il Peepshow o il braccio meccanico pescasorprese.

le più inquietanti macchine della predizione e fortuna

Consapevoli di gettare nelle tasche dei giostrai le nostre monetine quanti di noi non hanno mai provato uno Zoltan, una sibilla, un test dell’amore ecc..??? Di fatti tali giochi anno resistito quasi un secolo, mutando e migliorando, ma restando ancorati allo stesso concetto SFILAMONETINE a cui pare si abbocca ancora. Il successo all’epoca fu tale che le case di giocattoli non persero tempo a replicare in miniatura il gioco che divenne CULT in tantissime case degli anni 60, come fa tutt’oggi la MAGICA 8 BALL…

diavolo swami.chiedi e ti sarà detto

palla magica risponde ai quesiti

Però al giorno d’oggi è raro ritrovare tali “giochi” per i parchi, per questo diventano oggetti vintage e ad appannaggio di collezionisti o rari riproduttori moderni. Di certo non sono mancante anche stranezze e assurdità in tali proposte, come la macchina SFORNAPREGHIERE o la PENNA MAGICA che da la risposta con la scrittura automatica

certo che ‘inquietante Zoltar è e lo sarà nei ricordi di sempre, ma le repliche moderne non fanno altro che sottolinearlo

che aspetti allora DOMANDA e TI SARA’ DETTO…..

Microarte sullo spillo

14cx

Ecco. questo è il più piccolo libro al mondo. Perchè mai si dovrebbe creare un’oggetto così piccolo?

Per sfidare i limiti? per provare ad entare nella storia? per ribadire che Si PUO’ FAREEEEEE…? Eppure dopo esservi muniti di un buon microscopio per poterlo leggere e un paio di pinzette per sfogliarlo, vi consiglio di dare un’occhio alla microarte pop di Willard Wigan uno scultorino molto paziente che con la sua arte ha anche ben ribadito l’antico proverbio biblico…. “È più facile che un cammello passi nella cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei Cieli”..eccone nove dentro la cruna di un ago.

9-camels

microarte

L’artista che a posto del pennello usa il microscopio ha fatto dell’ARTE dello SPILLO la sua peculiarità, e giù con i personaggi Disney, i vari Elvis e Monroe e perchè no Enrico VIII e Obama & Family. Il più forte (in tutti i sensi ) resta però Hulk che spezza la cruna…!

Come disegnavano i bambini nel passato? ci avete mai pensato?

Bhè io si, e cercando di scovare qualcosa per placare la mia curiosity, mi sono imbattuta in una straordinaria fiaba archeologica…ed ho scoperto l’arte di Onfim. Onfim era un bambino di 7 anni che un bel giorno non avendo nulla da fare ebbe la bella idea di incidere con uno stilo appuntito sulla morbida corteccia di betulla nel borgo medievale di Novgorod, in Russia. In passato i bambini davano sfogo alla loro arte sui terreni e le sabbie e di ciò non è rimasto nulla, mentre le incisioni conservate da un batterio hanno mantenuto intatti questi disegni. La scoperta, proprio a qualche chilometro da Mosca ha portato alla luce e stampato Centinaia di disegni personali, fantastici e privati creati tra l’ 11° e il 15° secolo tra i quali spiccano quelli del nostro piccolo Onfim, nome che egli accompagnò volentieri ai suoi infantili ghirigori.

onfim2

Forse avrei voluto stupirmi di più…ingenuamente pensavo di trovare radicali e abissali diversità rispetto ai disegni dei nostri piccoli e contemporanei piccoli artisti…ed invece anche un bambino del Medioevo amava ed ammirava il padre, disegnava la madre e gli amici e  immaginava e disegnava se stesso come un eroe guerriero con tanto di spada sguainata per sconfiggere un nemico. In un altro invece scrive “Sono una bestia selvaggia” disegnandosi come una belva. I miti sono mutati ma i desideri a quanto pare no!

onfim3refrigerator-755854

TRUE SILVIO

Il LODO, lo STALLIERE E TARANTINI/O

In epoca di Lodi, gaffe, tensioni politiche, sociali, piani eversivi,nemici che tramano,processi, registrazioni, escort parlanti… tutte cose pronte  atte a ledere il miglior presidente degli ultimi 150 anni, non potevo sottrarmi al tema della politica, ovviamente alla maniera di Laccahrossa…

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO  VA DA VESPA PER DIRE TUTTA LA VERITA’….

TARANTINI O TARANTINO

SILVIO VA DAL COMITATO DEI “FATTI NOSTRI”….

COMITATO LODO

ECCO CHI ERA LO STALLIERE FAMOSO….

mangano eroe

Laccahrossa…1 anno

3569275359_42e3a3b4f7_o

Non c’è che dire…le feste sono le feste, e anche se è da qualche tempo che non aggiorno il blog, non potevo non festeggiare questo primo anno di absurdity! d’altronde le feste riconciliano un pò tutti. Quello che manca però è un pò di musica e poichè non voglio deludere lo spirito del blog non mancherò di allietarvi con un pò di sana e assurda beat box- electro umana..da non perdere per gli effetti speciali strepitosi e divertenti. AUGURI!

La forza di un pugno!

Qual’è la forza di un pugno? E di uno schiaffo? di sicuro fa male…ma cosa succede alla nostra faccia quando viene colpita da un pugno? Grazie al ralenty o slow motion adesso possiamo vedere cosa accade esattamente….in questi incredibili video…

ed ora un vero pugno…..

9d79ec8bb9de276f88e4354df6b55b62

Ma come è possibile che il plagio dilaga? I cartoni animati si ispirano alla realtà e la realtà ai cartoni e manga…E’ tutto un proliferare di personaggi del cinema della tv o della musica che sono familiari ancor prima di affermarsi e viceversa, non credete? Ai separati alla nascita o ai gemelli segreti adesso si aggiungono i gemelli cartoon…Non stupisca che Jam delle Hologram sia la copia sputata di Donatella Rettore, che Pollon è la figlia della Clerici o che Nana ed Asia Argento siano sorelle….

uguali-ai-cartoni

uguali-ai-cartoni1

uguali-ai-cartoni2uguali-ai-cartoni3

OBAMA MANIA

obamania1Uomo dell’anno, 44°presidente degli Stati Uniti, primo presidente di colore. Senza dubbio Barack Obama resta un nome da ricordare nella storia, e a farlo ci pensa pure l’incisività della sua personalità e di una grande campagna mediatica che lo elegge in assoluto un soggetto d’arte molto preso di mira. Disneyano:tra il santo e il supereroe è entrato nell’immaginario mondiale come vento di cambiamento e  i media lo hanno subito adorato. A quasi un anno dal suo ingresso è l’ora di tirare le somme su questa figura carismatica, che continuamente sta venendo celebrata nel mondo dell’arte ufficiale e uffciosa fino a divenire una vera e propria ICONA. Tutto è comiciato da quì. Un manifesto d’arte incisivo e fondamentale nel passaggio di Obama da persona a personaggio.Poi l’obamania

shepard-fairey-obama

Poi ci si è sbizzarriti e l’arte e gli artisti hanno fatto il resto: quadri, mostre, illustrazioni e fumetto. Obama entra nell’arte.

obama-art1

obama-art3Anche i collage non si sono risparmiati:fatti di centesimi, lego, di foglie, perline, di palline e anche di dolci cupcakes..Per non parlare della LAnd Art che ha visto il suo faccione sia sulla sabbia che sulla neve…e di numerosi murales giganti!

obama-art2

obama-graffiti

Neanche i grafici e gli illustratori hanno risparmiato Obama dai fotomontaggi e lo hanno reso superobama o san Obama… il tutto molto esilarante grazie a Photoshop

obama-photoshop

obama-photoshop-art

di conseguenza non è mancato molto alla diffusione di centinaia di gadget:magliette, abiti d’alta moda,scarpe e matrioske…. e soprattutto doll, Action figures incredibili e buffe che vedono Obama incarnare Robin Hood o il maghetto Harry Potter..

obama-doll

obama-gadgetInsomma Obama ha fatto perdere la testa e continua a farlo…

monolith2001aCredo che in assoluto l’ALIENO più azzeccato nella storia del cinema e della tv sia il MONOLITE di Kubrick! Perchè nella sua semplicità rappresenta al meglio la paura, l’altro e lo sconosciuto…divagazioni cinefile a parte oggi mi presto a fare il punto sulla questione UFO, anzi sulla questione alieni..Ma quante razze aliene ci sono?Quanti tipi? Se mai avessi avuto il piacere di conoscere un alieno lo avrei descritto con minuzia, ma poichè gli avvistamenti e gli incontri ravvicinati sono stati molteplici e molti discordanti, non mi resta che attingere alla fonte primaria:il cinema!

Cinema e tv infatti, pur esagerando in taluni casi, hanno riproposto fin dagli albori dei film di fantascienza vari tipi di alieni, desunti perlopiù da racconti popolari, da storie date per reali ecc..  ma andiamo a vedere quanti tipi ci sono stati ripropinati….

Partiamo dalla categoria più celebre: I GRIGI. questi esilini esseri di colore grigio sono quelli Spielberghiani, quelli di X-Files e di tanti film, e sono per lo più mansueti e docili con l’uomo. Solitamente buoni e desiderosi di comunicare.. tranne che attacchino e terrorizzino come nell’ultimo The Sign…

grigi

Nella seconda categoria possono starci gli alieni robotici e gli insettoidi. I primi celebri negli anni 50′, tutti cianfrusaglie e latta, rappresentano il mistero della tecnologia per l’uomo dell’epoca e sono del tutto opposti alla specie più bieca degli insettoidi, enormi cavallette o blatte spaziali.

robots-e-insettoidi

Nella terza categoria vanno di certo i più spaventosi tipi di alieni: quelli mostruosi, gelatinosi e bavosi che fanno capo alla tipologia rettiloide e del mutante. Alien è l’emblema del tipo descritto. Numerosi sono i film che li vedono assasini spaziali. Ai limiti del trash e del gore, questo tipo non risulta per niente simpatico tranne rare eccezioni….

rettiliani-e-co

detto ciò posso dire che al trash e all’assurdo non c’è mai fine… e quindi passiamo agli alieni improponibili, quelli che ci vuole coraggio ad inventarli anche se ti ci metti d’impegno…ovvero alieni zombie o pagliacci…in assoluto  i più geniali!

alieni-assurdi

Per non fare prendere un colpo all’uomo, che il sabato va al cinema per distendersi, i registi soprattutto quelli televisivi, hanno pensato bene di creare una figura aliena più “friendly”, desunta dal tipo alieno Orange o scandinavo ovvero L’alieno UMANOIDE…ma con quelle orecchie a punta mi sa che hanno toppato…

umanoidi

Bhè tantissimi alieni hanno popolato i nostri sogni, dai più spaventosi ai più “simpatici” e per questo che meritano un posto d’onore gli alieni più  divertenti del panorama filmico i MOST! dai cervelloidi di MARS ATTACK  ,ai MIB ,al sempiterno E.T. fino all’improponibile PAPERO ALIENO Howard , che ritengo essere uno dei casi più assurdi nel panorama alieno…certo che lo sceneggiatore non aveva più nulla da inventare

alieni-simpatici

Buona abduction a tutti!

abduction_lamp_cow_lasse_klein1

STRANE CASE

erwin-wurm-house-01

La casa ideale non esiste, ma c’è chi la sta cercando o “creando”…

reversible-apartments-011

beer-keg-building

huge-toilet-stall

oggetto cult del mese 3

sushi-take-out-jeep

se hai una jeep come non girare per la città con un megasushi copriruota dietro?trendytrendycult

Fingere una vita comune

grande-fratello-cieco1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

amiche-rifatte1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

insicurezza1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

delegare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

tu

effetto-facebook

facebook-logo

facebook-veline1

Miracolo sul toast!

bobblehead_jesus_x1Chi è l’uomo più famoso del mondo? certo che è lui…

Molti lo conoscono come amico di Fabio Volo, altri per i pani e i pesci o per i libri di Dan Brown…ma lui c’è sempre, e questo blog non poteva non scrivere un post su di lui. Lui è fico con quell’aspetto un pò grunge, il capello lungo e la tonaca sdrucita…diciamo che un ‘ alternativo ante litteram.La sua onnipresenza, a suo dire, doveva essere puramente spirituale, ma ecco che invece egli tutt’oggi, è anche nei posti più impensabili e nelle forme più strane…

gadget-gesu

Di gadget religiosi c’è ne è una grande quantità: uno su tutti l’ipod-rosario o il multiforme Padre Pio..ma a lui dopotutto non ruberà mai a nessuno il posto, infatti si è fatto calciatore, motociclista, sedia, ceretto e chi più ne ha più ne metta. E per non farti dimenticare che lui è ovunque ci ha fatto inventare il VISUALIZZATORE di GESU’. Ammetto che la prima volta che provai quest’esperienza fui colta da un pizzico di terrore e successivo mal di testa e strabismo ottico momentaneo…poi subentrò lo sballo e col visualizzatore potevo vederlo ovunque…in bagno, in doccia, dentro il frigo e persino nel balcone della vicina..si lui era ovunque…Io vedevo Gesù..Poi arrivò lei…la vecchia col suo toast santo:adesso ammuffito  sotto una teca di vetro.. e tutti lo videro ovunque..davvero ovunque…

gesu-e-apparso

Gesù è apparso un pò dovunque..sui muri dei bagni sottoforma di muffa, sui vetri sporchi degli ospedali e persino sugli alberi…se riesci a vederlo pure tu, ma senza il visualizatore magico, hai vinto la troupe di Michele Cucuzza a casa tua!

Annamo 2009…

mazinga

scusate l’assenza ma c’è qualche problemino in città…..buon 2009

Pupazzi di neve

snowmandiciamocelo…il pupazzo di neve è lo spaventapasseri invernale…ma non c’è bambino o spesso adulto che non resiste dinnanzi ad un manto di neve a farne uno!Come le gare per i castelli di sabbia,anche per i pupazzi di neve esistono vere competizioni, come quella del più alto al mondo.

91984338ss5

Poi c’è chi si diverte o semplicemente osa…nel durare effimero della neve si consumano delle vere opere di ilarità.

red_snowmen

snowman061

Oggetto cult del mese 2

livingdeaddolls

Come rinunciare ad una matita senza punta? Per soddisfare il senso dell’horror che in voi, questo mese vi consiglio questo splendido oggetto cult: il temperamatite horror! roba che Dario Argento ha di sicuro sulla scrivania…e che voi piccoli orrorofili amerete di sicuro…vomita i trucioli,vomita!

Perchè Babbo Natale?

funny_christmas_pictures_05Nelle letterine dei bambini per Babbo Natale, oltre alle richieste di regali e buoni propositi si trovano delle domande innocenti e curiose:

Babbo Natale perchè bevi tanta Coca Cola?

Babbo Natale ti pettini la barba?

Babbo Natale perchè non ti invitano mai in televisone?

Innocenza!La domanda più fatta però è sempre quella…Come fai a portare in una notte tutti i regali?anche lui ha i suoi mezzi…

stranobabbonatale

Letterina strana a Babbo Natale….

letterinanatale

Caro Padre, Cara madre,

 in quest’epoca di crisi e malesseri non vorrei ammorbarvi con le prediche, ma i tipi loschi stanno sempre dietro l’angolo, quindi state attenti a chi frequentano i vostri figlio a chi potrebbero incappare, ecco qualche esempio:

Il TAMARRO LATINO molto CREDENTE

hariy-man-wearing-speedos-or-budgee-smugglers-and

Sono i tipici che riconosci dall’odore; o troppo profumo o assente e si sente.Ricchi di un fascino latino tutto loro, pensano che tutti vogliano compiacere il loro pelo fluente che in bella vista sbuca dalla camicia, se la indossano.Spesso sono fervidi credenti, e lo dimostrano in tutti i modi:medaglioni,crocifissi o tatuaggi Padre Pio e co. sugli arti.

IL PUNKABBESTIA VEGETARIANO

00023869Un vero punkettone non si fa mancare mai un cagnone ringhioso al seguito, di certo non si porta appreso una lattuga. Infatti esiste una tipologia ibrida di punkettone, il falso grungione: che si mimetizza forte del suo capello fluente e unto, tra i veri panchettoni. Quando li conosci, capisci che c’è qualcosa di strano, che non sono come appaiono e possono riservare anche sgradite sorpese, tipo quella di essere vegetariani ferrei…dei cocchi bambocci di mamma o addirittura lavorare in farmacia!

IL TIPO X-Y

man-carrying-a-shopping-bag-and-wearing-a-weird-piNessuno lo capisce..neanche lui si capisce!E’ il tipo ambiguo da piazza…quello molto socievole, espansivo ed eccentrico. Vestiti da donna o da uomo, colori come se piovesse, egocentrismo alle stelle e parole tante parole.E’ il tipico che poi si improvvisa mago o santone di turno, ti fa oroscopi e scongiura fatture. probabilmente non c’è una cosa che lui non sappia fare a detta sua..però non lavora mai di certo. Non si capisce se voglia stupire o sia rimasto stupito da mò…la vostra bambina a suo fianco potrebbe squagliarsi dignità e cervello!

Alla prossima puntata………

funny_eye_test

In un’epoca in cui a cani e gatti si propinano prelibatezze culinarie, bastoncini lavadenti e  collari di  diamanti, sembra che ormai non ci si debba stranizzare di nulla. Eppure i microcani da borsetta, così fascion fanno tanto Hilton…Proprio ora che a Natale i cuccioli sembrano essere uno dei regali più ambiti, occorre che non incappino in  padroni malauguratamente idioti altrimenti il tutto non servirà a scansarli dalla sofferenza…Va bene Rex, Lassie e l’agility dog ma…

mondo-cane

Io non sopporto vedere i cuccioli vestiti da umani! Ma come si fa ad imbacuccare quelle povere bestie? I più idioti fanno shampoo coloranti per il pelo.Se li fanno verdi, rosa o multicolor. Non solo le piccole e grandi bestiole vengono strette in maglioncini micro, in babbucce ridicole e anche in costumi per il mare, ma c’è chi osa anche addobbare per carnevale e halloween i propri cuccioli, facendoli soffrire solo per il piacere e il divertimento stupido dei padroni. Un cane hot dog o vestito da IPhone è proprio triste. Non ne hanno bisogno, anzi ne aumenta il disagio e l’aggressività spesso.C’è chi addirittura compra dei miniabiti griffati e chi li produce..Prada in primis.Orrore!

ff

No alle bestie imbottite!No al cane fashion!No al cane accessorio!

Regali del cazzo!

kuh

Diciamo che Kubrick è stato uno dei primi che grazie alla fama di un film come Arancia Meccanica è riuscito ad accostare accanto all’immagine di un grande pene di ceramica (scultura contemporanea..) un omicidio truculento e farcelo stampare in mente, le vagine dentate d’oggi (ndr.vedi al cinema) sono solo uno strascisco. A parte questo caso, l’immagine del pene,  per molti per lo più, è associata alla gioia del sesso o all’ironico. Ma Perchè il pene fa ridere? Perchè tale forma ci suscita una risata? Lasciando Freud in tomba e tutto il fallico filosofeggiare, posso rendere evidente che di questa ilarità ne ha approfittato  di gran lunga il marketing e l’industria commerciale, che ogni anno sforna gadget fallici et simili in maniera abbondante. Attorno al pene circolano un sacco di soldi (oltre al porno!) e lo sanno bene i due vecchietti portoghesi che ne hanno fatto un vero business….Peni in ceramica

PORTUGAL-CERAMIC/PENIS

 Altro che Ghost con i suoi vasi di terracotta..quì l’amore è andato oltre, ovvero al punto. Regali un pop porno insomma. E poichè il natale è alle porte, è a Natale il business si impenna, preparate i portafogli per fare un regalo del cazzo in tutti i sensi..o a ricerverlo, non si sa mai! Dalla pasta, al lampadario fino alla PEN-Drive

cazzoregali

32682661

Natale. Regali bizzarri!

regali-bizzarriNatale..tempo di regali..Ma chi lo dice? Con questa crisi si è molto parlato di riciclare vecchie regali-sola, di puntare sul regalo cibario, tipo prosciutto infiocchettato e forma di Parmiggiano inclusa…però chissà, che nonostante la crisi mi capiti di ricevere un bel regalo lo stesso.Pensato per me, idoneo ai miei gusti, insomma ciò che desidero! Diciamo che gli ultimi anni non sono stati molto ricchi in ambito doni e per questo preferisco ricevere una puttanata divertente che una triste. Spesso quì ho parlato di kitsch e di cattivo gusto, e i regali purtoppo ci incappano puntualmente soprattutto a Natale, dove un angelo di ceramica triste, una candela usata e un set tibetano di incensi, non sono dei bei regali per chi li riceve, si sappia! Il mio consiglio però, se nel caso abbiate voglia di fare un regalo di merda consiste nel celarlo dietro un’ottima confezione…E già, sembrerà banale ma l’estetica del regalo è fondamentale. Così se regalate qualcosa di cui anche voi stesse vi vergognate, farete meno brutta figura se la ponete dentro una confezion-pacco figa! Lo scotch abbondante sulla carta ipnotica stropicciata.. è la beffa; non solo chi riceve deve sorbirsi lo sgradito dono, ma per di più deve sconfezionare quella schifezza davanti a voi e dirvi per giunta la frase fatidica:”Oh grazie che bello!”. Se proprio dovete regalare un regalo brutto o poco costoso fatelo con stile e affidatevi alla signora STUPIDITA’. Per poter soddisfare tutti quegli strani amici, quegli adolescenti che hanno tutto, quei colleghi a cui dovete necessariamente fare un pensierino puntate sul bizzarro, sullo stupido e sulllo strambo. Buttatela sul ridere insomma, con poco vi portate a casa una gran cazzata!

 Ecco alcuni dei più Bizzarri regali trovati per il web: utili ed inutili, per la casa o veramente assurdi!regali-stupidi-utili

Prendere un canovaccio dal culo di un cagnolino non è il massimo, ma fare vodoo con gli stuzzicadenti è fico!E che dire degli omini morti accendi-lampadina, portatazza o penne? Se invece il destinatario è un amante della casa non esitate a comprargli qualcuna di queste cacate:

regali-stupidi-casa-i

Al più glamour potrete regalare la cartaigenica nera che fa pendant…,alla shopaolic amante delle scarpe regalate il ferma porta col tacco a spillo..alla nonna, le dentiere a ghiaccioli e per i fanatici religiosi il bel tostapane della Madonna! Se però non ritrovate nelle categorie di sopra il vostro regalo per quell’amico particolare, potete affidarvi sempre ai REGALI più Bizzarri e stupidi del mondo: lo scoppiabolle a portachiavi per lo stressato cronico, lo scherzo faccia di Pizza (idiota ma divertente), le aspirine di Gesù, il Picchio a dondolo (by Homer Simpson) oppure il non plusultra:  NULLA “Nothing”, che pur se vuoto 8una confezione di design ma senza nulla) è molto fico!

regali-stupidi-bizzarri

Quindi se proprio dovete regalare schifezze fatelo  sul serio e in modo molto ironico..vi ringrazieranno! Adesso attendo che Babbo Natale mi porti il Picchio Magico..

e voi cosa vorreste ricevere tra questi regali?

maria_de_filippi

Quando sentiamo oggi la parola AMICI, sfortunatamente può capitarci di non pensare immediatamente ai cari compagni di scuola o ai fidati confidenti di sempre, ma può venirci un sobbalzo quando per un nanosecondo ci viene in mente l’enorme faccia delle De Filippi che col suo ghigno regge in piedi in tv uno dei programmi peggioassortiti d’Italia. Un tempo erano complimenti per aver portato Fame nel belpaese…oggi invece si scopre che dopo anni il trash non ha fine, e via un nuovo gregge di bamboccioni: di tutte le etnie, coi nomi più strampalati, della squadra blu, luna, sole, amore e cuore! Mi capita a volte di zappingare la notte e trovare quei simpatici ragazzi tra uno spot e l’altro di Mediashopping..e rifletto…Ma è possibile che a quella età ci siano ancora Bambocci adorni di tutti quei peluche e pupazzetti? Che senso ha, starsene li ad accarezzarli?Vogliono le coccole? dopo un secondo però osservando i loro capelli mi rendo conto che i pupazzi sono la cosa meno peggio. Questa generazione che ne sarà di loro? vive nell’effemiro e dona effimero e sonnifero direi, e non mi venite a parlare di sensibilità. A parte le urla, le diatribe caciarone e diseducative, l’ingombro di pubblico a mo di colosseo romano, devo dire che fra tutti i personaggi mi ha colpito molto è stata una ragazza, che ho battezzato: la ragazza dal mento assassino (il perchè è ben intuibile), e poi un’altro personaggio strano: L’elfo, inquietante…ecco una tipica rappresentazione del programma:

amici-della-filippi1

Inoltre il tutto risulta condito da dialoghi e osservazioni degni di un approfondimento culturale per ogni adolescente che osserva:

tipico dialogo di Amici

tipico dialogo di Amici

giuria-amic

Basti pensare che tutto questo è frutto di una sola mente, di una donna che da così è diventata così:

mariadefilippi_origini79db506280a2e1813ea78b76643b7711

Una donna che non si è fermata davanti a nulla per ottenere il suo sogno: ammorbare le menti di chi la guarda! infatti Maria non ha smesso di impegnarsi nenache per un attimo, soprattutto per il sociale..è il caso di uomini e donne, dove quintali di rose vengono disseminate dai bambocci lampadati di turno…

uomini-e-donne

Psicocrimine in tv

freudtvQuando il processo sbarca in tv arrivano i nostri! Oramai dove non arriva la giustizia giungono i nostri eroi: gli psicologi e criminologi della tv. A molti non piacciono per via delle loro tiritere e ipotesi troppo superficiali sui casi, ad altri invece queste nuove superstar da palcoscenico piacciono, soprattutto quando si azzuffano tra loro o indossano maglioncini ultimo grido. Nell’epoca di C.S.I. e svariati crimini fiction, oramai nulla per noi è poco chiaro, siamo tutti bravi a parlare di DNA, prove indiziarie e co.! C’è da dire che tale Razza, ha trovato la sua fortuna nei salotti di Vespa e Mentana per lo più, ma non disdegna nemmeno reality (cosa più grave) e ospitate sporadiche in programmi che dopo un servizio su di un fatto di cronaca, parlano delle tette rifatte dell’attricetta di turno, il tutto condito da frizzi e lazzi. Proprio per questo, per dirla alla loro, analizziamo più da vicino questi soggetti:psicologi-tvI nostri soggetti, in prevalenza maschi, possono dividersi in due grandi tipologie: gli ORSETTI,,il tipo Winnie dei Poo,quello barboso e rassicurante e il tipo dei BELLOCCI: alla moda, curato e con una fissa per i capelli invidiabile. Quindi se da un alto abbiamo il tipo Meluzziano o Bruniano dall’altro la bilancia pende sul ciuffo del Crepet quanto sull’occhiale multicolor del Morelli. La parola più usata dalla categoria in assoluto è : PERIZIA, seguita dalla locuzione SoGGETTO INSTABILE, terzo posto parimerito GIUDICE e “LO STABILIRANNO”. La prima tipologia ama sdivaccarsi sulle poltroncine tv e muoversi lentamente a mò di bradipo. La voce è calda e rasserenante, quasi da ultima profezia di Nostradamus;  il vestiario è di solito un completo classico, ma molto classico, tipo anni 80, dai colori bluastri, grigiastri o verde marcio. Il secondo tipo, invece si presenta più dinamico, quasi snodabile: dalle gambe accavallate ritmicamente si passa a movimenti inconsulti di spalle, mani, testa e soprattutto capelli, sfiorati e accarezzati più e più volte. La voce è squillante o ipnotica. Tale categoria ama indossare capi lana-cashmere, colorati in pastello e seguiti da giacche vellutate di stampo pseudocomunistaimpegnato con occhialetto glamour colorato.

psicocrimini-tv1

Ecco fatto. Abbiamo sintetizzato a loro modo l’atteggiamento tipico dei suddetti. Nell’immaginario comune, quello dell’utente televisivo medio, questi, si pongono al pari dei maghi, dei veri detentori di verità…o almeno questa è l’impressione che danno, discostandosi dalla serietà che la loro professione gli richiede in qualità pari ai medici. Il loro contributo può benissimo variare dai problemi sociali alle tendenze del momento..ed è questo che spiazza….Poi quando in ballo c’è un caso di omicidio irrisolto è il massimo! Le poltrone tv sono trabboccanti di psichiatri, psicologi, criminologi, sociopatologi e tutto ciò che finisce con OLOGI. Il vero Psicocrimine spesso risulta ascoltarli…come topi dentro un labirinto cieco.

Ho spesso immaginato Freud fare il suo ingresso da Vespa e non me lo vedo mica…voi?

barbie_head_Qual’è il giocattolo più famoso e venduto al mondo? Non ci saranno obiezioni se prima in classifica ci sta lei: la BARBIE. In realtà il suo nome vero e primo è Barbara, come la figlia della creatrice. Non solo nasce come bambola adulta (nell’aspetto) ma  è anche il primo giocattolo vip che entra negli spot tv. Chi non ha avuto una Barbie da bambina ha di sicuro avuto una sua falsa imitazione, e i maschietti almeno una volta hanno tenuto in mano un Ken, celebre compagno della diva di plastica! Adesso circolano delle quintuplicate copie, nei volumi delle forme, delle labbra e nel fare sempre più aggressivo: sto parlando delle varie Bratz e simili che nulla hanno a che fare con la regina incontrastata dei giochi infantili, sia per fama che per qualità. La Barbie non è una bambola qualsiasi..è una celebrità.

barbieold

 

 La bambola planetaria però vanta un primato anche in negativo. Infatti non solo ha toccato il successo con la varietà dei modelli proposti: Barbie di etnie diverse, Barbie atleta, infermiera, chef, rockstar, ballerina ecc. ma ha anche raggiunto il primato di giocattolo più odiato. La fama ha contribuito a far crescere l’amore e il desiderio di possederla, ma una volta ottenuta scatta spesso una molla.Una ricerca ha dimostrato infatti che le bambine dopo poco tempo o crescendo di anno in anno, proiettano le loro aggressività sulla bambola, che tende a detta dei dottori a rimebrare il passato infantile. Io direi anche che il prototipo di bellezza espresso dal giocattolo è molto lontano dalla comune bellezza. Quindi la bambina che si sente adulta ripone nella sacra bambola tutte le sue torture più atroci…

barbietortd

torture-barbie

Infiniti sono i supplizi  inflitti alle Barbie, che in giro per il web si trovano a bizeffe.Non solo tirate di capelli, tagli e spappolamenti…una barbie nuda e senza vesti è il primo sintomo… ma frullatori, microonde, fuoco, martelli, chiodi e tanto ancora. C’è poi  chi adulto o adolescente in fase di sfogo, prepara una sedia elettrica con pile per dar fine alla bella plasticosa, e alcuni hanno inventato un macabro set da gioco delle torture per la povera vittima. Addirittura è stato organizzato il Barbie Death Camp, un campo della morte appunto, a metà tra museo ed installazione, dove centinaia di Barbie sono state  martorizzate per bene: crocifissioni, impiccaggioni e anche infornate di massa..Proprio ai confini del buon gusto, avrebbe fatto raccapricciare ogni bambina del mondo non ancora cresciuta.

barbie-death-camp

C’è poi chi ha osato mettendo in rete un sito dove sfoggiano le bambole più macabre e orrorifiche create…La Barbie si trasforma Horror: in zombie, in diavolo, in Medusa, e in bambola satanica e voodoo..

barbie-horror

Il mondo Barbie oltre ad essere il più torturato è anche il più prolifico, per tale motivo i produttori non si sono fatti mancare nulla, producendo le più svariate tipologie, ispirate alle mode, ai film e a varie epoche oltre un gran numero di accessori e gadget annessi al marchio milionario. Alcune tipologie, sapientemente manipolate risultano davvero inquietanti per dei giochi di bimba..la Barbie è gotica, avvizzita, sadomaso e bulimica…

barbie-varieta

C’è ovviamente chi ci gioca e le modifica ironicamente ponendole anche in situazioni estreme: assassina, crudele, e sulla scena del crimine…

extreme-barbie

La Barbie infatti non è solo l’ambita dalle bambine ma è anche preda di artisti e di folli collezionisti (oltre 100,000 )disposti a tutto per avere modelli rari e introvabili, anche molto costosi. Ambitissime sono quelle con abiti pregiati e quelle che sono sosia di vip o celebrity: Marilyn Monroe, Cher, attrici, e tante altre…anche le suore!

mondo-barbie

 Eppure riesce sempre a far parlare di se: in Arabia è stata messa al bando perchè troppo peccaminosa, i film che la vedono protagonista sono numerosi e il citazionismo si spreca, vedi Lisa Simpson e la sua Malibù Stacy… Barbie è una donna indipendente e forte, un vero Culto, ma anche sinonimo dell’essere gallina e superficiale per alcuni; eppure c’è chi vorrebbe essere una Barbie reale..

patent1numerouno01saintbarbie

barbie-curiosita

 real-barbie

Straimitata ovunque non solo fra i chirurghi, al suo fianco occupa posto stabile l’adorato Ken. Anch’egli di bellezza e proporzioni greche ha fatto gridare allo scandalo e rivisto in disparate forme. Tenero compagno di giochi riscuote tutt’ora anche apprezzamenti dal popolo gay. Macho, machissimo o algido e freddo, ecco i mille volti di Ken:

barbie-love

ken-barbie-man

Il post è stato denso e prolisso ma ne valeva la pena, poichè Laccahrossa ha tanto adorato Barbara e ci ha giocato parecchio…fino alla sua tortura finale, divenire una dark sadomaso e crepare impiccata dai gioielli..un sogno represso?

2066165703_6dfdf4ef47

ASSURDO ma lo VENDO:ebay!

 

ttttt

Da quando Ebay, il portale del commercio e della vendita on line ha aperto i battenti gli utenti ne hanno viste delle belle, di cotte e di crude. Negli anni infatti sempre più acquirenti si sono fatti avanti e di conseguenza i venditori. Una volta solo tramite alcuni giornaletti si potevano fare acquisti stravaganti, come gli occhiali a raggi X, o il set da 007, oggi a parte le cose kitsch di euronova e co. abbiamo internet.Quando infatti abbiamo bisogno di un regalo particolare da fare o di un acquisto stravagante sappiamo che Ebay brulica, ma alcuni hanno davvero esagerato. Si vende anche l’impossibile e l’assurdo:dalla vendita dell’anima con tanto di contratto (un vero must), a quella della suocera, fidanzata…a quella di paesi, alieni, lacrime di coccodrillo, l’ombra, corpi,ecc. e anche due piccioni con una fava. Alcuni si propongono come insultatori ufficiali,come amici o nemici speciali, altri fanno anche elemosina on line. Insomma il guazzabuglio internettiano ne riserva di belle e l’ idea di INCREDIBILE ma Ebay è davvero una genialata, tanto da raccogliere gli annunci e le proposte di vendita più assurde di sempre.Vediamone alcune imperdibili:

assurdo-ebay0

La classifica è notevole e si aggiungono sempre nuovi elementi d’interesse come questi, alcuni davvero criptici (vedi semi di cocomero..), si spazia dai gadget, agli hi-tech e ai real gift. L’assurdita di tali offerte sta anche nella formulazione dell’annuncio stesso,alcuni davvero imperdibili:

assurdo-ebay1

assurdo-ebay2

Se trovaste quindi, qualcosa degna di nota non esitate a farcelo notare! Per adesso nella mia personale classifica sta il RUTTATORE mp3…ahahah!

I Monelli

bad-kids-spank

Da Pinocchio a Lucignolo, la lista dei bambini pestiferi è lunghissima..Tom Sawyer, Pippicalzelunghe, le piccole Canaglie, gemelle insopportabili e lui Piccola Peste (un mito!). Il cinema come sempre non ha mancato di dare spazio alla figura del bambino cattivo, pestifero e pasticcione. E l’epoca del Bullismo dilgante non fa altro che portare in luce l’aspetto più negativo della cattiveria infantile.

monelli-cinema1

Si sa che i bambini troppo vivaci sono i re delle bravate e marachelle, ma ci sono casi in cui la mente di un genitore non resiste proprio…Urla, calci, pugni,capricci, bugie, marachelle e co. ed ecco lì che parte la sculacciata punitiva, che oggi vedo sempre più mancare…oggi se proprio si deve li si piazza alla playstation o alla tv, nei casi estremi si può chiamare S.O.S. Tata…Basti sapere che ai piccoli criminali la polizia britannica pensa in anticipo, proponendo di schedare il loro dna  per sicurezza, nel caso che quei bambini terribili un giorno potrebbero diventare dei little criminali.

pesti

Tutti coloro che sono stati bambini hanno combinato una bravata, non sono mica tutti come Heidi o Marcellino pane e vino, anche i bambini possono essere antipatici nel loro piccolo e non sono poi così innocenti come li dipingono…

innocenza

2566905385_a8d8441047

Succede un pò dovunque, che quando sei giovane e senza un soldo, per racimolare qualcosa opti per un lavoro facile, poco impegnativo e di sicura assunzione. Si sto parlando del caro buon vecchio volantinaggio! Ma spesso smaronare la gente con quei 1500 fogli da appioppare o farsi i chilometri tra tergicristalli d’auto o buche delle lettere, può essere frustrante per il giovane neolavoratore..scatta quindi l’idea. Qual’è quel lavoro facile, poco impegnativo nell quale però non devo convincere nessuno ne tantomeno consumare le suole? La MASCOTTE pubblicitaria. Certo che quì da noi a parte i buoni vecchi gladiatori der colosseo, non è una pratica molto diffusa ma in america va alla grande da decenni vestirsi da pupazzoni giganti e similia.

mascotte-pubblicita Sarà quel senso Disneyano di gioco e amore, ma per vendere polli e panini o per pubblicizzare marchi o locali, va benissimo, anche se quelle faccione di gommapiuma sorridenti hanno un non so che di malvagio e pauroso… Anche Brad Pitt lo ha fatto da giovane, e notiziona delle notizione, anche l’ex famoso Mauro Repetto instancabile ballerino biondo degli 883) è finito  con processo inverso a farlo a Disneyworld. L’unico neo di tale lavoretto potrebbe essere la gente che ti rompe i coglioni per fare una foto ricordo o i numerosi bambini zecca che ti strapazzano tirandoti da ogni parte.

effetto indesiderato del lavoro
effetto indesiderato del lavoro

 

per il lavoro si da pure il culo...

per il lavoro si da pure il culo...

Ma quando hai già superato i 30 anni d’età e continui a farlo..bhè allora c’è il rischio di compromettere immancabilmente la tua sanità mentale.Sembrerà strano nell’era della comunicazione internet ma c’è ancora bisogno di banane giganti gommapiumose per vendere al meglio un frullato di un fast food.

Effetto post 30 anni

Effetto post 30 anni

 

portraitNo, non è un allucinazione…state vedendo proprio un cinquantenne con una tuta bianca e luminosa. Ci sono cose che non si possono spiegare così su due piedi (come i glitter ad esempio). E’ il caso “umano” di quest’uomo, Jay Maynard, o meglio conosciuto come TRONGUY. Questo folle, amante del cinema e della fantascienza ha deciso da un giorno all’altro di ispirarsi a TRON, uno dei primi film (1982) a trattare della tematica della realtà virtuale. Eccitato dal futuro ed evidentemente calato nel personaggio, questo programmatore informatico americano, non solo ha speso tempo e denaro per fabbricare tutti i pezzi del costume, ma se ne va bel bello in giro come un vero e proprio fenomeno da baraccone per convention e sfilate bizzarre (tipo cosplay). Anche Caparezza si ci è ispirato per uno dei suoi videoclip. Ma poichè Tronguy era sicuro di raccogliere fan in tutto il mondo ha deciso di aprirsi un sito per mostrarsi in tutto il suo splendore colisterolico. Qualche esempio:

headshotfinaloffl1

armorpre1

Notare il profilo..veramente interessante e in primis la posa cinematografica che ad Ironman fa un baffo.Sperando che il nostro amico non abbia figli in età da sfottò scolastici, lo lasciamo nella sua serissima assurdità. Se vi ha colpito e volete sorbirvi tutte le descrizioni di design del suo costume come le chiama lui,le sue sbrodolate lodi a se stesso o volete semplicemente fargli una pernacchia andate a trovarlo su www.tronguy.net !

darth-vader-maskNo non è carnevale..Ma è il tempo di indagare su quella pratica-mania che è il COSPLAY. Nasce come una divertente mascherata di gruppo per emulare personaggi dei manga e dei cartoni, poi si estende ai film,t elefilm e tutto l’emulabile possibile. La moda viene dal Giappone, ma più dilaga nel mondo, più seria si fa…ed è questo il problema. Pensiamo ad esempio ad un ciccione americano, in questo momento mi viene da pensare al propietario dei negozi dei fumetti dei Simpson, con una scatenata passione per Guerre Stellari..chiuso nel suo scantinato tutto il giorno a fantasticare..quale migliore occasione se una serie di sciroccati decidono di far vivere quei personaggi amati, negli abiti e nella mimica? Ecco che lì scatta automatico il danno, con spada laser in mano si fionda a qualche evento o convention.

il Cosplayer tipo

il Cosplayer tipo

Diciamo che l’hobby di travestirsi da Goku o da Frodo del Signore degli Anelli, che nasce per divertimento e goliardia, per alcuni è di una seriosità disarmante. Si leggono in giro blog di fissatissimi che spendono soldi e tempo in tali passioni, rendendo il tutto molto serio. Conseguenza: essi diventano proprio convinti. Le età sono varie, dagli adolescenti agli adulti molti vengono contagiati dalla travestomania.Voglia di spezzare la noia o di farci vomitare dalle risate? Io ho scelto alcuni dei peggiori travestimenti dei Cosplayer nel mondo, anche se nel web dilagano gli esempi orribili, le immagini parlano da sole per capire a cosa mi sto riferendo:

peggiori-cosplayer

Diciamo che questi sono gli esempi del cosplay estremo..nel senso di inappropiato alla pratica, proprio fuori luogo. I motivi sono due: scelta del costume errato e estremo/assente atteggiamento interpretativo (basta guardare il tipo con parrucca rossa a cui è morto il gatto o il robot umano blu che in ufficio è timido e riservato). Dico io, ma come si fa a girare per strada vestita da gattina manga, con perizoma di pelo bianco quando si hanno 40 anni e si pesa 90 chili? E da scolaretta quando si è un ingegnere di quasi 60 anni?cosa vogliono comunicarci? Neanche Crepet ci saprebbe spiegare da quale parte del cervello proviene questa inconsapevole mania…

 cosplay

se proprio si deve, bisogna calarsi nella parte con convinzione e magari somigliare già al personaggio:perfetto!

1299494219_513cd71bb5

Cibo ingannevole

food2Cosa succede quando si osserva una foto del genere su un cartellone pubblicitario o in tv? I sensi si inebriano e la vista è appagata prima, poi quando siamo davanti all’oggetto dei nostri desideri siamo tentati e lo compriamo.Quanto ci illudiamo…Quante volte vi è capitato di comprare o mangiare qualcosa che non era esattamente come vi aspettavate in gusto e soprattutto in estetica? Mica sono scemi quelli delle multinazionali..devono vendere e lecitamente ingannare. Sono nati i food-stylist apposta per fare al meglio il lavoro accalappiacliente.Col trucco, come dei maghi operano per il successo del marchio, così quando quel pollo succulento in tv vi incanta sappiate che è spesso ben spalmato di olio denso per motori. Il latte, versato a fiumi sui cereali, viene reso cremoso con aggiunta di  colla vinilica e poi via con colori artificiali, lacca, salsa di soia, acqua vaporizzata, e resine plastiche…cosa non si fa per attrarre e far venire l’acqualina in bocca al cliente? La scusa è sempre quella dell’impossibilità di lavorare coi cibi sotto i riflettori, ma al cliente, che compra quella fantomatica zuppa di funghi e aprendola si accorge che sembra  vomito di gatto, chi ci pensa?

 cibo-falsoEravamo già abituati ai finti wiskey degli attori che in reltà sono litri di the, ma quando cuociamo i sofficini che ripieni non sono o apriamo quella merendina che è secca e ammaccata e non ha tutti quei pezzetti di cioccolato..di sicuro ci sentiamo un pò ingannati, per tutto il resto c’è Photoshop, il re dell’inganno e la scritta in basso illegibile dove si spiega che quella è una riproduzione ricostruita(la legge è legge..).Tutto viene reso ben appetibile in tv o sui giornali,  ma sfatare questo mito ci hanno pensato alcuni consumatori incazzati, che hanno fatto anche loro i servizi fotografici al cibo..reale però!Panini da fast food in primis..

cibo-inganno

Poi direttamente c’è chi crea del cibo finto, così veritiero da trarre in inganno…ed esiste gente che lo acquista solo per vederlo e sbavare…dalla colazione al dolce.Bonne Appetit!

tn_whitedreamcake

kitsch Visto che il Natale è alle porte, so già che si sono accese quelle spie che tutto l’anno riposano sotto il cervello, per scaturire in uno sfogo incontrollato proprio in questi giorni. Certo che alcuni regali natalizi sono un vero trionfo del kitsh ma i decori non sono da meno. Alcuni non hanno resistito e già entrare in casa loro significa trasferirsi al Polo Nord, altri invece iniziano a fare acquisti compulsivi di centinaia di fili di lucine, palle e palline senza frenarsi…i peggiori invece, quelli trash nell’animo hanno solo da scartare l’albero di Natale dal cellophane…sì quell’albero dello sgabuzzino fatto una volta sola nella vita…La colpa è delle strade, della tv e delle vetrine..quei suoni trasmettono in alcuni una natalosità compulsiva da raggiungere a tutti i costi, e che importa della moderazione..abbundare è la parola magica. In vita mia ho visto proprio a Natale il trionfo del Kitsh, soprattutto quello degli alberi strizzati a fagotto in chilometri di ghirlande dorate (molto anni 80) ricchi di così tanta roba, che pendono per quanto pesano. Alcuni non si rendono conto del limite verso cui si spingono, e quando qualcuno obietta sul loro gusto ti dicono:”Ma fa colore…”. Non bastavano presepi, ghirlande, vasi, pupazzi e carrilon; oggi il Nataletrash si è impossessato anche dei balconi, pieni di Babbi Natale che sembra Cliffanger per quanto scalano in alto, su Flickr è nato appositamente un gruppo di cacciatori.. per non parlare degli orridi Santa Claus automi agli ingressi dei negozi, tutti gongolanti..Ma dico io..i bambini non si terrorizano?

alberi-strani

Tantissimi sono gli alberi strani al mondo, da quello di spaghetti, a quello celebrativo del videogioco PacMan fino a quello di lattine o cristalli..tutti pronti a stupire con il loro bizzarro.C’è quello fatto di Barbie, di origami e quello umano ma..

alberi-strani2

trash-xmas

Non solo il kitsch e l’orrido dilagano in questo periodo incontrollabile ed euforico, ma c’è chi ossessionato da una originalità irraggiungibile e fittizia finisce a comprare per giunta su ebay queste cacate pazzesche che fanno un baffo agli Introvabili di Euronova (il vademecum del trash home).Negli USA per sopperire alla carenza di cattivo gusto, si preparano per mesi per allestire megaimpianti di luci e luminarie varie, tante da illuminare il Congo intero.Si disputano pure delle gare! C’è chi nel mondo, sempre sotto Natale, organizza addirittura dei concorsi per l’albero più bello.. ma per l’albero più brutto, quello più pacchiano, chi ci pensa?L’angolo del kitsch ha fatto la sua personale classifica..non vi resterà altro che ammirare il trash altrui e invidiarlo…

trash-xmas7

Pensavo che l’albero azzurro spelacchiato avesse grandi possibilità assieme all’albero che non si vede per quanto è pieno di roba…ma la moda ha regalato al Nataletrash che è in noi una vera perla: L’albero sottosopra….il top! che piacere mangiare sotto quella tavola imbandita con la paura che il puntale cadendo ti trafigga la gola  mentre un orsetto sintetico imbottito ti sorride dal tetto…

 

bellissima-photo-sub-1

Quando le madri si mettono in testa qualcosa…non c’è nulla che tenga!

No..non è Nilla Pizzi. E’ lei la mitica Shirley Temple, quell’isterica bambina ballerina dai riccioli d’oro. Mi ricordo che ogni volta che la vedevo in tv in qualche film non capivo perchè aveva sempre un sorriso spiaccicato in faccia e le sue fossette erano dei buchi…Le baby star, per essere tali hanno avuto dietro dei genitori ambiziosi, un pò come la Magnani nel film “Bellissima”…disposti a tutto per far emergere i figli nel magico mondo dello spettacolo. Ma la domanda è: quei bambini volevano essere davvero delle star? Io me le vedo le madri sgomitanti fare file ai provini, imparruccare e incipriare i guanciotti dei figli. diciamo che a loro si possono affidare sogni irrealizzati, speranze..ma poi alcuni smettano di essere bambini normali, la fama li coglie e spesso li distrugge.  D’altro canto, senza le baby star non ci sarebbero stati grandiosi film come Mary Poppins, Sesto senso, La storia infinita, Harry potter e molti altri e nenache celebri telefilm..ad esempio..chi è costei?

superv

Dai su non è difficile…Certo che, se penso che adesso la maggior parte di questi bambini sono adulti depressi o drogati come il bambino di Mamma ho perso l’aereo, Macaulay Culkin o l’instabile Drew Barrymore, la piccola di E.T. vengono i brividi a pensare di creare nuove baby stelline. Avevo già parlato dei bambini cattivi nel cinema, ma cosa resta a quelli che già adulti a 12 anni sono attori in rovina?

guardate la piccola di Mary Poppins..ecco ora guardate una foto di Julie Andrews-Mary Poppins, ..di gran lunga sta molto meglio. Ma non basta ciò…Supervicky fa la psicologa,Totò Cascio di Nuovo Cinema Paradiso lavora in un supermarket, il piccolo Pinocchio del film tv fa il netturbino, il malefico bimbo di Piccola Peste fa il rocker, Barret Oliver della La storia Infinita fa il fotografo e il piccolo della famiglia Bradford?Bhè arrestato più volte per droga e furti..

Ad alcuni è andata meglio come Di Caprio, altri si accontentano di piccoli ruoli e partcine. Poi c’è chi nasce famoso solo perchè figlio di vip. Ma che ne sarà di loro? E di quelli che verranno? La fama rimarrà una bella esperienza o li sconvolgerà?  Scioccate pure dinnanzi a questo video,  uno dei tanti su youtube, che sembra essere lo Zecchino D’Oro della Repubblica Ceca…dove un’improbabile baby emula Brytney Spears con tanto di boa piumato canta…che gli farei a certe madri…

Torte incredibili

16608213_7569c7b43dE già…quante volte passeggiando per le strade ci capita di sbavare dietro una vetrina così e restare appiccicati a guardare la bellezza e immaginare la bontà di dolci e trote simili. Certo che trovare cotanta perfezione visiva e così tanta maestria dolciaria non è molto diffuso, d’altronde l’acquirente punta al gusto prima di tutto..ma l’occhio vuole sempre la sua parte, sempre! E così che gli artisti pasticceri sfornano delle vere e proprie opere d’arte, delle costruzioni impossibili di uova e zucchero.C’è anche chi nel proprio piccolo prepara dolci degni di premi e chi ne ha fatto un vero mestiere, ovvero realizza torte incredibili e speciali per  ogni occasione. Già che il Natale si avvicina e che si ci appresta a preparare dolci e dolcetti vi invito alla mia “tavola” per ammirare alcune delle più stravaganti e incredibili torte mai realizzate. Le torte acquistano migliaia di forme, colori, gusti, si ci trova sopra qualsiasi cosa, navi, fumetti, eroi, alberi e castelli, ghirigori ed elementi artistici e barocchi, ma c’è sempre chi esagera…

torte-strane

Certo che mangiare una torta con topi e sangue in bella vista fa un pò di impressione idem per dentiera o per la ruota di un camion…Poi vi sono le torte tematiche..delle vere perle..vi basta la Torta borsa Gucci?

torte-strane2

Grazie ad una piccola ricerchina ho scoperto che gli appassionati di torte d’arte bizzarre sono soprattutto i Russi, veri e propri artigiani dei dolci assurdi. Il post riguardo alle torte strane portebbe allungarsi a dismisura per questo chiudo con la torta che tutte le ragazzine da piccole sognavano: la torta di BARBIE…certo non quella delle Barbie lottatrici nel fango ne quelle autocelebrative come la sposa replicata su una torta gigante!arghhhhhh! Speriamo solo che siano buone…

torte-strane3

Studiare fa male!

studiare

Una lezione di 69 ore

Questo il record di un professore polacco, che ha tenuto in un liceo la lezione più lunga del mondo. Eccezionale resistenza dei suoi 21 studenti, che sono rimasti svegli per tutta la durata della lezione. Sperano, adesso, di poter entrare nel Guinness dei primati. Il professore confida di poter tentare di nuovo l’esperimento, arrivando addirittura a 72 ore. Lo avrebbe già tentando, ma quando ha visto degli studenti che non ce la facevano più ha desistito. Non prima di essersi assicurato di aver battuto il record del mondo.

Scarpe punitive

high-chair-shoes-high-heels Le donne si dividono spesso in 2 categorie: quelle che amano i tacchi e quelle che li odiano, ma fra queste due correnti se ne trova un’altra: quelle delle donne che amano soffrire…e i designer di scarpe assurde, punitive e folli non hanno limiti…

scarpe-assurde

Trasporti “eccezionali”

motorbike-003free-rider-01

free-rider-02motorbike-0021

e si, con questa crisi la benzina è un problema per tutti…

T-SHIRT assurde

great-t-shirt-idea

Quante volte abbiamo visto delle scritte particolari sulle magliette? Da anni, i loghi, le frasi e i disegni strani, provocatori e divertenti si sprecano. Designer da tutto il mondo creano ogni anno delle vere t-shirt d’arte e la maglietta di cotone diviene spesso lo specchio della società e della moda (t-shirt di Obama docet). D’altronde la facilità e l’usabilità di un capo d’abbigliemento del genere, che nei costi risulta sempre abbastanza economico lo rende un capo must per tutti: dai bambini agli anziani. Tutti hanno almeno una t-shirt nel cassetto…e siccome è divenuta una sorta di tela “bianca”, ognuno sperimenta come meglio crede:

  
t-short corpo
t-short corpo

t-shirt termica caldo-freddo 

finto giornale incorporato

finto giornale incorporato

 

a persiana

a persiana

problemneighbour1

Cosa c’è di peggio dell’avere dei vicini di casa insopportabili? Schiamazzi, urla, tappetti sbattuti, acqua che cola, cani che sporcano, sale da prestare…che abitino accanto, sotto o sopra, la storia è la stessa. insomma, ci sono dei sentimenti universali che accomunano un pò tutti. Di sicuro la realtà supera la fantasia, sono certa che avrete PROBLEMI di VICINATO anche più seri e gravi, ma questo non toglie di stilare: LA CLASSIFICA DEI 10 PEGGIORI VICINI DI CASA da avere….

 

1° POSTO: Gli ASSASSINI

Di questi tempi questa è la peggior razza in cui potete incappare. All’apparenza insospettabili ma letali. Osservate il ghigno malefico..cheeseee!

vicini180x140tv8235153

 

 

 

 

 

2° POSTO: I BALLERINI di LATINO-AMERICANO

Perchè, avete presente quegli intrepidi ballerini casarecci che provano e riprovano i loro balli e i loro passi fino alle 2 del mattino..Quelli con lo stereo piazzato fisso sulla Bachata e la Lambada? Quelli che non c’è festino tra amici dove non si facciano trenini e balli di gruppo tutti coi tacchi di 12 cm? bhè avete capito..

 

dan007 

 

3° POSTO: I FEDELI ROMPIBALLE

Quelli che hanno l’aria pia, ma in fondo…sono quelli che la domenica prima di andare a messa alle 8  fanno casino per svegliare te, povero lavoratore in riposo meritato. Sono quelli che ti vengono a bussare col prete, con i catechisti. Quelli che ti lucidano il pomello e ti sbattono lo zerbino anche se non vuoi. Quelli che se ti fermano per le scale ci devi parlare almeno 1 ora. Quelli che ti vogliono convincere che tu sei sbagliato e loro sono giusti, che ti fanno sentire sempre in debito e in colpa. I fidelizzatori….

00028950ned20flanders-21

 

 

 

 

4° POSTO: LA FAMIGLIA PERFETTA

Avete presente quelle famiglie del MULINO BIANCO o delle Panatine Rovognati? Si le famiglie fintissime della pubblicità per intenderci. Bene. Le madri sono sempre magrissime, bellissime, coi capelli fonati freschi dal parrucchiere…eppure lavorano tutto il giorno e hanno le case splendenti. Padre e madre sono abbronzati, palestrati e mori, e inspiegabilmente i loro due figli sono biondi  come gli svedesi, hanno gli occhioni blu e parlano già 3 lingue oltre a suonare il pianoforte come Mozart. La domenica fanno le gite fuoriporta o vanno in bici (tutte uguali) in centro, il padre ha due auto lussuose lustre, eppure ancora non avete capito che cazzo di lavoro faccia…odiosi! Quelli che ti fanno sentire uno schifo…

happy-family2

 

 

 

 

5° POSTO: IL SORDO

La razza più diffusa e la peggiore. Notte. Rumori molesti da una tv che blatera, ecco è lui. Quello a cui suonate insistentemente il campanello perchè sentite Michele Cocuzza pur rinchiusi nel vostro armadio, quello che sposta le sedie i mobili strisciandoli sulle mattonelle; quello a cui, per spiegare,  ad esempio, che manca la luce in condominio per un guasto, è un’impresa a chi urla di più..quello che quando sente davvero fa finta di non capire.

006973-sordo

 

 

 

 

6° POSTO: DUE TIPI COSI’…

Perchè? Avete dubbi? Non sai mai cosa aspettarti da chi fa un lavoro dubbio quale vendere le suonerie in tv o fare lo scemo durante le pubblicità…meglio prevenire no?

wlady471yx37

 

 

 

 

7° POSTO: I RISSOSI

Non si sa mai. La stupidità umana non ha fondo. Potreste beccare il giorno sbagliato e imboccare la via dell’ospedale, soprattutto se chi avete di fronte non capisce bene l’italiano, non sa parlare se non con suoni come …GRhRhR.aò..uè.. e vi trovate in ascensore assieme.

cassanoiron20mike20tyson

 

 

8°POSTO: GLI SPIONI E I NERD

Quelli che mentre siete ancora dallla concessonaria sanno già che avete comprato l’auto nuova. Quelli che se aprite la porta inavvertitamente possono cadervi addosso. Gli impiccioni, spioni, che ascoltano e origliano dai muri con ogni tecnica possibile e soprattutto i nerd PCmaniaci che ti ciullano la linea ADSL attaccandosi con le loro antennine bastarde.

neighbour-rodnerd

 

 

 

9° POSTO: L’ ANZIANA COL CANE-TOPO

Questa assieme al sordo è la categoria di vicini più diffusa. Chi di voi non ha in condominio una di quelle anziane naftalinose e col culone che per salire le scale impiega 10 anni e soprattutto se ti becca ti costringe contro la tua volontà a portare su delle buste pesantissime..e come se non bastasse ti si getta sempre contro quel suo orrido cagnetto topo ragno che abbaia forsennato? L’apice si raggiunge quando la becchi a prendere la tua posta, leggerla o rubarla e poi con aria indifferente ti sorride con quella dentiera paglierino e il rossetto sui denti. Si, perchè spesso queste carampane cercano di imbellettarsi e si inondano di profumi datati come minimo 1934, non si sa mai arrivasse “C’è posta per te” mandato da uno spasimante anteguerra. E pensare che poi non si fanno problemi se il cagnetto lascia le sue cacole di cacca sul tuo zerbino.

d-hanson-donna-e-cane-1977

 

 

10° POSTO: I MAGHI e I TRUFFATORI

Chi di voi vorrebbe avere il Mago Otelma o Vanna Marchi & figlia come vicini di casa? A parte l’andirivieni tra idioti adepti, polizia e gente strana…cosa ne sarebbe della vostra salute mentale?

otelma1vannastefania

                           l'esorcista

Questa faccia non vi è nuova vero? E si, non si può scordare, anche se Linda Blair de L’ESORCISTA dimostra come tanti baby attori hanno subito negativamente il fatto di interpretare ruoli forti, soprattutto horror e gore al cinema. Sono tantissimi i piccoli talenti del grande schermo, alcuni veramente bravi da far accapponare la pelle in tutti i sensi. Infatti non parleremo di Shirley Temple ne del piccolo del Sesto senso e Forrest Gump (troppo fragile e buono in fondo), ma di quei piccoli bambini inquietanti e malvagi del cinema, quelli cattivi che di certo non si dimenticano. Diciamo che già col loro candore i bambini riescono ad inquietare molto in queste pellicole, ma quando si rivelano, sono micidiali e si stampano nella memoria.

Lui è DAMIEN di The omen…che bel bambino…chi non vorrebbe un figlioletto malefico così, tutto suo padre:Satana!

harvey-stephens01MBDOMEN FE003

 

 

 

 

 

Lui invece è il cugino fresco fresco di Damien, un’altro piccolo figlio di satana…brrrr che sguardo.

omen666201

Non da meno gli orientali, col bimbo fantasma azzurrognolo di THE GRUDGE, quello con gli occhi da alieno.

grudge_orig_011

E Miko Hughes di PET CEMETARY? Adorabile col suo bisturi in mano…aveva solo 3 anni li.

petsematarygage5

Indimenticabili sono senza dubbio le inquietanti gemelline di THE SHINING, che rispetto a Nicholson facevano un baffo con il loro sguardo.

the-shining

Andando indietro nel tempo, come non ricordare i teneri bambini albini de IL VILLAGGIO DEI DANNATI, che coi loro occhioni si sono stampati nella memoria?

28445727cf9f3de368bb177e0ffc4c6c

Sempre nel passato troviamo anche la bimba de IL GIGLIO NERO, piccola adorabile assassina!

6a00d83451cb7469e200e54f4577ca8834-640wi

E poi Cronemberg con la sua Covata Malefica, degna erede dei bambini del Villaggio dei Dannati.

disbroodtableau

Questo invece è il bambino inquietantissimo di BIRTH-IO SONO SEAN lo ricordate?

story

La nuova Linda Blair invece è la piccola attrice di THE RING, qualcosa che non si dimentica facilmente.

11920351_samaramorgan

Ma non scordiamoci che la lunga lista dei BAMBINI DEL MALE ha inizio anche dalla culla… ROSEMARY BABY docet dopotutto.

rosesbaby

Tantissimi si chiedono come faranno questi bambini ad interpretare questi ruoli così pesanti, difficili e paurosi..dopotutto si parla sempre di horror o trhiller..c’è chi accusa i genitori direttamente, ma come può influire un’interpretazione simile in un bambino? semplice basta sapere cosa è diventato. Quì potrete ammirare come sono ora alcuni protagonisti e cosa fanno nella vita…children in horror movies. Vi assicuro che le Gemelle di Shining fanno ancora paura…

Le foto del CIOE’

foto-cioe

Quando guardate una foto così..cosa pensate? Quante volte vi imbattete in blog glitterati, luccicosi, con angioletti, fatine e orsetti da mal di testa pieni zeppi di foto pseudo-emo e simili? Mi sono resa conto di essere allergica a glitter e co.(esiste anche il bolg più glitterato dell’anno), ma soprattutto alle foto naif e pseudo romantiche.Noto che molta gente ne è pazza, forse li aiuta ad esprimere i loro concetti più che delle parole…ma, perdonatemi, che foto tristi! Chi come me è cresciuto negli anni 90, prima del boom di Internet, prima dei blog, msn ecc. ricorderà senz’altro che la fonte inesauribile di foto naif del genere erano senza dubbio le riviste per bambini preadolescenti, e nei casi più disperati adolescenti.. tutte stickers e poster. Prima fra tutte senza dubbio il CIOE’, che con sorpresa ha ancora vita e sforna in edicola i suoi gadget tutti luccicanti. Oggi se hai un problema, se vuoi un consiglio o se vuoi vedere la faccia del tuo divo preferito ti basta spulciare nella rete e trovare di tutto, tempo fa invece, i poveri ragazzini orfani di Internet, si dovevano accontentare di comprare o farsi prestare una rivista (me compresa). Quanto male hanno procurato….La cosa che però mi ha sempre colpito e reso divertita anche a distanza di anni, a parte il modo di trattare i temi, è la tristezza delle foto editoriali di questi giornali. Già a 10 anni, capivo che qualcosa non andava. Avete presente quelle foto di ragazze accovacciate a riccio su se stesse? Bene quello per tali giornali esprimeva al meglio il concetto di  solitudine e paura, quanto di più ovvio, e di conseguenza accanto campeggiava l’articoletto sulla tristezza che però non la spiegava al meglio….A parte la povertà di fantasia, ovvero cielo=cielo e non nuvola o Sole= sole ecc. ciò che colpiva era proprio la fattura delle foto stesse. Ho sempre pensato ai fotografi del servizio…”Dai più triste dai..più arrabbiata dai su!”. Diciamo che oggi non mancano in giro foto simili, alcuni blog ne abbondano, vanno di moda quelle Emo, più tristi e più contorte, ma oggi voglio omaggiare la semplicità di alcune foto tipo CIOE’, ovvero ciò che fu prima, gli albori, le antesignane:

concetto della paura,della tristezza e della rabbia

concetto della paura,della tristezza e della rabbia

Ecco quando c’era il titolone bello grosso dell’articolo: MIO PADRE MI PICCHIA! o NESSUNO MI CAPISCE!o HELP..SONO TRISTE ecco che si presentava davanti ai miei occhi di novenne un immagine simile a queste…non so a voi, ma tutto ciò può dare effetti indesiderati sulla crescita.

Queste invece erano le immagini quando si parlava di amore o per dirla meglio LOVE. Gli articoli tutti spalmati da una serie di cuoricini e stelline facevano:”I SEGRETI PER CONQUISTARE IL TUO BOY”, “SONO COTTA DI LUI!”,I SEGRETI PER FARLO INNAMORARE” ec ecceteraaaaa diciamo che spesso nelle foto c’erano tutti ragazzi seminudi coi corpi strusciati e spesso con belle bandane sulla testa…molto anni 80.

concetti in foto

concetti in foto

Poi di certo non mancava la rubrica sulla bellezza, quella sull’amicizia e le amiche del cuore. Ma più di tutte, le foto degne di ricordo nella mia memoria, erano quelle incentrate sul rapporto GENITORI E FIGLI…coppie che litigano e figlia sullo sfondo imbronciata, madri che urlano alle figlie in faccia…bellissime chicche! Per chi volesse approfondire le basi e conoscere le tematiche, c’è chi si è scagliato in maniera scanzonata e ironica, come me, su questi giornaletti per ragazzini ad esempio: la NONCICLOPEDIA…E si sono proprio cresciuta male eh? Meglio i lucchetti di Moccia no? ehhhhhhhhhh

Costumi e Scostumati

halloween-2009

Halloween? Direte che è già passato da pochi giorni, che questo può risultare un post demodè, che noi non festeggiamo questa festa americana perchè abbiamo il carnevale…ecc. ma questo post nasce solo per celebrare i Costumi, le Maschere e le idee più bizzarre di travestimenti halloweeniani o carnevaleschi che siano. Infatti solo dopo le feste, i party e le varie sfilate si possono ammirare in rete le foto e le immagini, di singolari esempi di costumi…Non vi è mai capitato di andare ad un party in maschera e vedere il tipo vestito da Doccia che pensava “come sono originale vestito così, come me non c’è nessuno” ? si sa che soprattutto tra amici si cerca di stupire e di creare qualcosa di originale,ma a vedere questi l’abito-doccia è nella norma. Alcuni osano, sperimentano e hanno il coraggio di travestirsi in maniere molto particolari e/o talvolta di dubbio gusto, altri nella norma, più di una mascherina, un paio di cornini diabolici o semmai un dracula, non si spingono. Bene, poichè anche l’assurdo vuole la sua parte (mio motto personale copyrightato) vi propongo tre esempi di maschere non convenzionali o convenzionali ma con stile, e poi una classifica delle:  Le 3 Maschere che non oseresti mai indossare (mi sento tanto Gip delle Iene…). In giro, sulla rete e non, ce ne sono tantissime, anche più kitsch e originali ma questa è la mia personale selezione….

Tra le maschere convenzionali con stile, le CLASSIC, abbiamo una grande varietà: dalla Barbie in confezione, alla dama senza testa tipica del genere horrorifico. Ci si trova una famiglia intera di Puffi o le più “classiche” opere viventi Monna Lisa e la ragazza dall’orecchino di perla…

maschere convenzionali con stile

maschere convenzionali con stile

Nel secondo filone invece, che meglio entra nella categoria del trash e del kitsch bello e buono, troviamo i PEZZI DA MAESTRO, ovvero quelle genialate personali, quei costumi che osano, che vengono indossati al solo scopo di essere catalogati come originali…spesso però chi li indossa ne paga amaramente le conseguenze… Se pensate per un attimo di trovarvi di fronte un ragazzino Water, uno Scarafaggio gigante ( i Giapponesi sono spassosissimi come al solito), un topo in trappola o una partoriente strana bhè allora nascerà in voi solo un commento. Certo ce ne vuole coraggio e carattere per girare tutta la sera ad un party vestito da uomo dei Peni, no? se il tutto è troppo potrete ripiegare sul cugino dell’abito doccia, ovvero l’abito distributore di Coca cola.

trash master costumes
trash master costumes

Se invece non volete passare inosservati e non vi spaventano i vestiti ingombranti, potete sempre optare per la categoria Movies&Games, ovvero ispirarvi al grande cinema o ai mitici giochi anni 80′ per esempio. Non certo vestendovi dal solito Batman o da chaplin, ma osando con i personaggi. Come non ammirare chi si traveste home-made da Jack Nicholson di Shining con tanto di porta frantumata da ascia? o come restare indifferenti dinnanzi ad un enorme Pac Man o omini-Lego che ci passa davanti? Bhè per tutto il resto ci sono le Torri Gemelle, vestito macabro ma attuale, come del resto lo è l’orrorifico Jackson, il vero uomo maschera.

movies and games costume
movies and games costume

Tantissime di queste maschere, ma soprattutto idee le trovate in quel guazzabuglio che è WTFcostumes, dove WTF sta per What A Fucker: ovvero come cazzo ti sei conciato per farla tradotta. Ed ora per non lasciarvi col fiato sospeso..ecco a voi per quest’anno la classifica:

Le 3 Maschere che non oseresti mai indossare

al terzo Posto: L’ASSORBENTONE GIGANTE NiNJA…imbrattato e con tanto di tampax a manganelli…

assorbentone gigante

assorbentone gigante

al secondo Posto: IL CONTADINO ALLEGRO & PECORELLA…che chiccheria eh? Basta poco che ce vò!
Contadino texano con pecorella

Contadino texano con pecorella

al primo Posto: tadan..SAILOR MOON, perchè ci vuole coraggio, avendo la barba e il fisico di Giuliano  Ferrara!
sailor moon...poveri bambini

sailor moon...poveri bambini

Oggetto cult del mese

Ouija porta-pranzo

Ouija porta-pranzo

Come oggetto cult del mese ho scovato questa bellissima valigetta Ouja porta pranzo in latta. Sicuramente non è consigliabile darla ai bimbi per andare in asilo, ma al vostro marito-compagno farà piacere portare questa, invece che un orrendo sacchettino di carta marrone spiegazzato.diciamo che stimolerebbe il maghetto che è in lui, alla Harry Potter diciamo. Che figura che faranno…che stile…e a fine pausa pranzo ci esce pure una mini seduta spiritica..no?

Cibo Assurdo

food003
Voi la magiereste una colazione che vi guarda? bhè farebbe un po’ d’impressione a me, ma se fossi un bambino sarei ben contento di iniziare così la giornata. Ricordo che mia madre cercava di decorare il piatto facendo le faccine con le verdure per rendermele più appetibili..e puntualmente io non le mangiavo..le guardavo. Oggi fanno il prosciutto con la faccia dei simpson, il sofficino che ti sorride, la patata a forma di pokemon..insomma cosa si fa per non far mangiare i bambini? E pur vero che i genitori si arrabbiano quando vedono i bambini giocare col cibo, come se ci fosse qualcosa di male…c’è chi ne ha fatto una vera e propria professione. anche l’occhio vuole la sua parte, specialmente riguardo il cibo. Rendere il cibo come arte non è cosa facile ma poi chi ha il coraggio di magiare certe cose? io me le conserverei..
se i panini delle feste fossero stati così...

se i panini delle feste fossero stati così...

di certo fa un po’ schifo mangiarsi un topo fatto di zucchine…. e senso un anguria a forma di faccia…

se mia madre sbucciasse così la frutta mi mangio pure i cachi

se mia madre sbucciasse così la frutta mi mangio pure i cachi

 Giocare col cibo è molto divertente, e molti artisti si sono proposti in vere e proprie sculture e installazioni col cibo…le vecchie sculture di ghiaccio di cigni sono superate. Si va dai presidenti scolpiti sul formaggio, al burro a forma di maiale, alla megascultura di zigulì, al colosseo di pane e pasta e perfino al gesù cristo al cioccolato…proprio tutto!

sculture di cibo assurde

sculture di cibo assurde

Diciamo che i maestri del cibo inteso come arte sono i Giapponesi. Già di per sè vedere un bel piatto di sushi e le loro creazioni fantasiose è un bel vedere. Poi pensando alla cura e al tempo impiegato, possiamo annoverare i nipponici veri maestri del cibo visivo, ma anche della fantasia..basta ammirare questi esempi: sushi hello kitty, sushi Pacman, star wars, o sushi windows…geniali! C’è pure Coccolinooooo!

master of sushi

master of sushi

Ammirare queste opere potrebbe far venir fame o suscitare un sorriso, specie quando: un Genio si inventa i croccantini per il cane a forma di cacca, una zucca si farcisce come un’ hamburger o vedo un’altra mitica torta e cake topper assurdi…..o facce di clown sul prosciutto,noooooooooo!

splat-varius-cibo

C’è chi da vero artista dipinge con il cioccolato o i fagioli neri, come nel caso di Vik Muniz, che ha creato tanti ritratti di gente famosa col solo cibo: Che guevara fatto coi fagioli neri, freud col cioccolato e il Papa di pizza (non suo).

cioccolato e fagioli

cioccolato e fagioli

 Bhè ci sarebbe molto altro ancora, ma così il mio blog rischia di diventare un’unica grande immagine..quindi per chi ancora volesse approfoodndire e riempire a sazietà gli occhi, vi lascio a FOOD SCULPTURE, il sito di Jim Victor, altro famoso artista del cibo! Inoltre sotto i link youtube a tre artisti delle salse e dei toast( sul tubo trovate anche gente che dipinge col mascara, i lucidalabbra e sui soldi) .Ora scusate ma mi vado a fare un panino con la faccia di Giovanni Rana!

 

 

 

Super abbronzato Obama

tan

Diciamo che grazie a Berlusconi, l’Italia si fa riconoscere subito nel mondo…si come paese più idiota!Diciamo che non era il caso di fare battute con un humor così ambiguo e fraintendibile, specialmente ora che sguazziamo nella crisi e che il silvio non è ancora diventato il miglior amico di Obama. Diciamo che a questi politici manca quella serietà e diplomazia che li dovrebbe contraddistinguere. Diciamo che questa battuta equivoca offende molti e non solo il nuovo presidente Americano. Certe cose non si fanno comunque…è inutile cercare di fare satira, la satira spetta a chi la sa fare o si fa in alcuni momenti e in alcuni ruoli. Mi sa che come al tizio della foto al nostro presidente serve un bel sacchetto sulla testa per la vergogna. Magari dire abbronzato per lui è sinonimo di essere “in salute”, dai su scherzava…Quì nessuno mi pare divertito..anzi mi pare che Obama sia “incazzato nero” per dirla con vera satira….non eri di certo a Zelig o da Vespa,e poi, QUOQUE TU Silvio che di lampade ci vivi, scherzi sull’abbronzatura? e allora a questi iper lampadati cosa  hai da dire?

superabbronzati

Non ho proprio resistito….

Pubblicità geniali

coopswall_thumbSiamo bombardati di messaggi pubblicitari, ovunque volgiamo lo sguardo. Manifesti, cartelloni immensi, volantini, cartoline…insomma diciamo che siamo farciti di pubblicità, scritte e colori ovunque nelle nostre città, sui nostri cereali, sulle confezioni dei più svariati cibi e oggetti… ma quando questa farcitura è condita da estro creativo e da abilità comunicative, il tutto diventa molto divertente. Comunicare in modo insolito e divertente infatti non è un impresa facile e lo sanno bene i creativi in quella immensa giungla che è il marketing. Mi hanno sempre attirato soprattutto i packaging particolari dei prodotti..sono arrivata a conservare anche delle bottiglie per anni perchè ne amo il packaging…Il packaging dei prodotti dopotutto  è come un vestito, se è bello avrà maggiori possibilità di essere acquistato, da quì il vero guerrilla marketing. Se poi  è strano e creativo…non passerà inosservato e nessuno avra il coraggio di buttare quell’involucro o dimenticare quel messaggio. Il packaging, nel caso dei prodotti, viene compreso nel prezzo pagato dall’utente finale comunque, quindi meglio acquistare oltre al prodotto in sè anche un idea brillante. Non è bello giocare a tetris sotto le lenzuola o  per un papà peter pan comprarsi un auto confezionata come la macchinina del suo bambino?

Packaging particolari

Packaging particolari

Potrebbe capitare di vedere in giro dei cartelloni alquanto bizzarri ed evocativi, messaggi pubblicitari che agguantano la materia e creano finte realtà: il film STAR WARS pubblicizzato con tre tubi al neon che simulano le famose spade luminose, il  sexy giornale Playboy che crea un cartellone vuoto, in cui le luci sono a farla da padrone, rappresentando la forma di due tette; Il corridore alla fermata del bus che “rompe” il  vetro…

cartellonistica assurda

cartellonistica assurda

 Potrebbe succedere di fare la spesa o acquistare un prodotto particolare e portarsi in giro inconsapevolmente uno strano sacchetto pubblicitario…vere genialate….alcune in fin dei conti inutili (ai fini dell’utilizzo appunto), come il tovagliolo con cravatta, che di per sè è  solo vera trovata per ridare dignità al tovagliolo e scherzarci sopra, ma ai fini commerciali è una idea figa!

sacchetti per la spesa strani

sacchetti per la spesa strani

C’è chi osa di più e crea delle vere installazioni pubblicitarie d’impatto, veramente degne di nota. A chi sarà venuta l’idea di simulare delle finte buche sul manto stradale? o di vedere in un tombino una tazza fumante di caffè? vere assurdità geniali!

installazioni pubblicitarie integrate nel contesto urbano

installazioni pubblicitarie integrate nel contesto urbano

campagne pubblicitarie pazze

campagne pubblicitarie pazze

Questi sono solo alcuni dei più fantasiosi esempi, ma ogni giorno e ogni anno se ne vedono delle belle.

Sempre più creativi sono all’azione pur di vendere un marchio o delle brillanti idee, e tanti sono i siti che approfondiscono o “collezionano” queste brillanti e strane trovate, un esempio è quì.

Dallo scherzo alla realtà, con ironia e scanzonature varie, in questi casi diciamo che il messaggio riesce preponderante a non passare inosservato, che poi a dirla tutta è il vero scopo della pubblicità. L’importante è che si ricordi…anche se è solo un sacchetto di plastica…no?

Tom Cruise è morto. Il 16 ottobre parecchie piattaforme web giornalistiche, in primis il quotidiano inglese The Sun, hanno cominciato a far circolare  la notizia, assolutamente falsa, riguardo alla morte dell’attore. Tutto ciò dopo qualche ora si è rivelata una bufala messa in giro da un sito internet, secondo il quale Cruise avrebbe perso la vita cadendo da una scogliera o rupe in Nuova Zelanda durante le riprese del suo ultimo film. L’ agente successivamente ha dato la smentita. Due anni fa, la stessa falsa notizia, aveva dato per morto un’altro attore… Tom Hanks, scivolato nel vuoto anche lui dalla stessa rupe.Ma perchè dare una falsa notizia di questo livello? In alcuni casi si parla sempre di Viral marketing, ovvero finte notizie bomba, capaci di catalizzare l’attenzione verso un personaggio un pò in declino o in grande rilancio. In altri casi invece sono solo maldicenze che possono solo aggravare i malcapitati.

Politici, cantanti, attori, giornalisti, star e anche Papi…nessuno è immune dalla FINTA MORTE. I personaggi prediletti di solito sono giovani e belli, dei miti del momento o leggermente lontani dalle scene. La notizia FALSA della loro morte, specialmente nell’epoca del dilagare dei Mass Media , arriva di botto sulla rete e alle agenzie, e inizia a spargersi come un virus incontrollabile, tan’tè che spesso si perdono le fonti originarie della notizia stessa, e poi via con smentite che lasciano talvolta il dubbio. E’ morto o non è morto? E’ vero o no?

Tra le morti  finte degne di ricordo in Italia  ci sono: quella di Giovanni Paolo II pubblicata inavvertitamente nel 2002 da RaiNews24; quella rivelatasi poi leggenda metropolitana che dava, un paio d’anni fa, Marco Predolin prima malato di AIDS e poi morto improvvisamente o Luca Barbareschi durante il film Cannibal Holocaust. Nel mondo della musica nostrana c’è stata l’inscenata morte del rapper Fabri Fibra, quella di Vasco Rossi  e o Piero Pelù, e la famosa notizia su Max Pezzali degli 883, dato sul punto di morte poichè colpito da un male incurabile….quest’ultima bufala di recente fattura che coinvolse numerosi internauti. In tv sorse anche il caso di Pippo Franco, comico tv che si diceva foste stato assassinato negli anni 80 e poi celermente sostituito con un sosia per il contratto in ballo…un pò come si dice di Paul McCartney, leader dei Beatles.  C’è chi ha dato notizia falsa della morte di Berlusconi, di Maradona e di Fidel Castro tantissime volte…sui politici ci si spreca…

 

Ma oltreoceano ci sono i casi più numerosi, tesi a colpire soprattutto i miti della musica e i celebri attoruncoli. Si inizia da la morte di Dolly Parton. Durante una partita di baseball infatti sul tabellone luminoso apparve infatti l’annuncio della scomparsa della cantautrice country, notizia comunicata da Fox News con clamore. La musicista, che naturalmente non è morta, ha preferito apparire al Tonight Show e non cancellare il suo tour. La storia rimanda al lontano 1976 quando un giornale tedesco riportò la notizia della dipartita dei componenti degli ABBA, famoso gruppo pop d’epoca, uccisi da un disastro aereo, o alla notizia di qualche anno fa della morte della cantante degli AQUA, di Robbie Williams o della stessa Lorna

Da non dimenticare la notizia della morte di Sean Connery data da agenzie Giapponesi e sudafricane, riguardo alla morte avvenuta per un cancro alla gola. Sean,grattandosi, pensò bene di recarsi immediatamente al David Letterman show per smentire. Dalla sfilza non si salva neanche Nelson Mandela, Gabriel Garcia Marquez, Trent Reznor, la moglie di Ozzy Osbourne, Lou Reed nel 2001 morto per una falsa overdose e anche Britney Spears e l’allora fidanzato Justin Timberlake dati per morti in un incidente stradale, notizia data subito per vera via radio ma nata su internet. Anche la stella dei teenager Hanna Montana Miley Cirus lo scorso settembre c’è incappata..si trovava a bordo di un’auto che è stata investita da un camion…bufala!
Milioni di fans nel panico, come quando fu per il bel-finto morto Luke Perry di Beverly Hills 90210 negli anni novanta.

Credo che molte notizie del genere servano solo a far parlare di se maggiormente, di solito sono operazioni commerciali senza scrupoli, falsità che si erigono a vere leggende metropolitane, del genere Jim Morrison è ancora vivo o Elvis è fra noi…  ci si augura  comunque di non sentire mai notizie su false morti poichè alcune sono davvero ciniche, con tutto un dettaglio di particolari fasulli e in alcuni casi deteriori per chi le subisce…….ma lo sapete che Amy Winehouse è morta….scherzo ovviamente….! Comunque nella grande Rete il cinismo abbonda sull’argomento, si trovano tantissime notizie sulle false morti che hanno colpito centinaia di persone celebri, anzi c’è anche chi ha creato un macabro TOTOMORTE o come dice lui un fantamorto…con vere e proprie scommesse, questa volta sulle vere morti. arghhhhhh!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.